Obbligazione a carico dell’Ente di intervenire finanziariamente per ripianare perdite di un Consorzio partecipato

Obbligazione a carico dell’Ente di intervenire finanziariamente per ripianare perdite di un Consorzio partecipato

Nella Delibera n. 279 del 21 ottobre 2015 della Corte dei conti Abruzzo, un Sindaco ha trasmesso una richiesta di parere concernente la sussistenza di un’obbligazione a carico dell’Ente di intervenire finanziariamente per ripianare le perdite accumulate e l’eventuale disavanzo finale di liquidazione di un Consorzio partecipato. In particolare, il Comune rappresenta di possedere una quota di partecipazione e responsabilità di 17/100 nel Consorzio di depurazione delle acque nere, originariamente costituito per lo svolgimento del predetto “servizio pubblico a rilevanza economica” e, successivamente, posto in liquidazione nel 2008, in seguito al trasferimento del “Servizio idrico integrato

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Nomine di competenza dei Comuni anche in assenza degli indirizzi ex art. 42, comma 2 del Tuel

Il Tar Lombardia, con la Sentenza n. 1058 del 15 ottobre 2014, affronta la tematica della nomina con Decreto sindacale

Imu: coniugi residenti in Comuni diversi

Nell’Ordinanza n. 15901 dell’8 giugno 2021 della Corte di Cassazione, la Suprema Corte osserva che l’art. 13, comma 2, del Dl.

Ici: esente l’immobile destinato ad assistenza disabili se l’attività non è svolta con modalità commerciali

Nella Sentenza n. 12652 del 19 maggio 2017 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda l’impugnazione di un avviso