Obbligazione a carico dell’Ente di intervenire finanziariamente per ripianare perdite di un Consorzio partecipato

Obbligazione a carico dell’Ente di intervenire finanziariamente per ripianare perdite di un Consorzio partecipato

Nella Delibera n. 279 del 21 ottobre 2015 della Corte dei conti Abruzzo, un Sindaco ha trasmesso una richiesta di parere concernente la sussistenza di un’obbligazione a carico dell’Ente di intervenire finanziariamente per ripianare le perdite accumulate e l’eventuale disavanzo finale di liquidazione di un Consorzio partecipato. In particolare, il Comune rappresenta di possedere una quota di partecipazione e responsabilità di 17/100 nel Consorzio di depurazione delle acque nere, originariamente costituito per lo svolgimento del predetto “servizio pubblico a rilevanza economica” e, successivamente, posto in liquidazione nel 2008, in seguito al trasferimento del “Servizio idrico integrato

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Servizio farmaceutico: gestione mediante Società partecipate ed Aziende speciali

Nella Delibera n. 86 del 5 marzo 2015 della Corte dei conti Lombardia, è stata rimessa alla Sezione delle Autonomie

“App Immuni”: attiva in tutta Italia, dopo la fase sperimentale

La tanto discussa applicazione per il tracciamento dei contatti con persone contagiate per monitorare la pandemia “Covid-19”, cd. “App Immuni”,

Iva su prestazioni proprie di Case di riposo: ribadito il regime di esenzione in caso di “gestione globale”

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 221 del 1° luglio 2019, ha ribadito che si applica