Offerte in aumento: inammissibili anche in caso di aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa

Offerte in aumento: inammissibili anche in caso di aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa

Nella Sentenza n. 8462 del 20 luglio 2020 del Tar Lazio, i Giudici chiariscono che nelle gare da aggiudicare con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa il Principio del divieto delle offerte in aumento trova espressa previsione nell’art. 59, comma 4, lett. c), del Dlgs. n. 50/2016, con la quale il Legislatore ha recepito l’orientamento della giurisprudenza che aveva affermato, sotto il vigore del precedente testo del Dlgs. n. 163/2006, la sussistenza, in via implicita, del predetto divieto. Tuttavia, i Giudici precisano che l’articolo in parola non deve essere interpretato in modo formale ed isolato, ma in modo sostanziale e sistematico,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Iva: aliquota ordinaria sui servizi di gestione e manutenzione delle “attrezzature sanitarie” di nuova realizzazione in quanto non accessori

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 29 del 7 gennaio 2019, ha fornito chiarimenti in ordine

Affidamenti diretti a Società “in house”: slittano al 15 settembre 2017 l’istituzione dell’Elenco Anac e gli adempimenti connessi per le P.A.

Il termine per l’avvio della presentazione delle domande di iscrizione nell’Elenco delle Amministrazioni aggiudicatrici e degli Enti aggiudicatori che operano

Commissione giudicatrice: non tutti i membri devono necessariamente possedere una specifica competenza tecnica

Nella Sentenza n. 1824 del 9 aprile 2015 del Consiglio di Stato, i Giudici osservano che l’art. 84 del Dlgs.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.