Omessa dichiarazione risultanze penali: comporta l’esclusione dalla gara, indipendentemente dalla valutazione della Stazione appaltante

Omessa dichiarazione risultanze penali: comporta l’esclusione dalla gara, indipendentemente dalla valutazione della Stazione appaltante

Nella Sentenza n. 8821 del 28 luglio 2020 del Tar Lazio, i Giudici affermano che la nuova formulazione dell’art. 80, comma 5, lett. c), del Dlgs. n. 50/2016, ha delineato l’omessa dichiarazione come causa di esclusione autonoma rispetto alla valutazione della gravità dell’illecito professionale da parte della Stazione appaltante. Ne consegue che, in difetto di residua discrezionalità amministrativa, l’effetto esclusivo deve essere rilevato e dichiarato dal Giudice amministrativo, senza rinvio all’Amministrazione. Al pari della dichiarazione falsa, anche l’omessa dichiarazione, nei casi in cui cada su fatti che senza dubbio alcuno avrebbero dovuto essere portati a conoscenza della Stazione appaltante (come

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Piano “Destinazione Italia”: in G.U. la Legge n. 9/14 di conversione con modificazioni del Dl. n. 145/13

E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 43 del 21 febbraio 2014 ed è in vigore dallo stesso giorno la Legge

“Collegato ambientale”: in vigore da domani le novità in materia di appalti e gestione dei rifiuti

Sostenibilità, energia pulita, appalti “green” e riciclaggio: sono le “parole d’ordine” della Legge 28 dicembre 2015, n. 221, pubblicata sulla

Debito derivante da Sentenza: determina debito fuori bilancio se non è stato disposto un accantonamento di somme nel “Fondo rischi”

Nella Delibera n. 265 del 6 ottobre 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto se la Sentenza

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.