Omessa indicazione dei costi per la manodopera: diversi orientamenti sulla possibilità di ricorso al “soccorso istruttorio”

Omessa indicazione dei costi per la manodopera: diversi orientamenti sulla possibilità di ricorso al “soccorso istruttorio”

Nella Sentenza n. 3079 del 8 maggio 2018 del Tar Campania, la questione controversa riguarda l’omessa indicazione degli oneri per la manodopera, ovvero nel dettaglio se ciò determina l’esclusione dalla procedura, senza possibilità di ricorrere al “soccorso istruttorio”. I Giudici chiariscono che per le gare indette sotto l’egida del nuovo “Codice dei Contratti pubblici” (come la gara in esame), non sono più rinvenibili le condizioni perché possa darsi ingresso al “soccorso istruttorio” nell’ipotesi di omessa indicazione degli oneri di sicurezza aziendali e/o dei costi della manodopera. Ciò in quanto il nuovo “Codice

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Antenne telefonia mobile: sono da accatastare in categoria “D” e pertanto sono soggette ad Ici

Nella Sentenza n. 24026 del 25 novembre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che i ripetitori di telefonia

Personale P.A.: in presenza di più graduatorie valide per lo stesso profilo la priorità va a quella di data anteriore

  Nella Sentenza n. 280 del 12 gennaio 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici statuiscono che, in materia di

Trattamento accessorio personale: ammontare delle risorse destinate annualmente da ciascun Comune non può superare l’importo 2016

Nella Delibera n. 264 del 5 ottobre 2017 della Corte dei conti Lombardia, viene chiesto un parere sull’art. 23, comma