Ordinanze contingibili e urgenti: presupposti legittimanti

Ordinanze contingibili e urgenti: presupposti legittimanti

Nella Sentenza n. 536 del 22 gennaio 2020 del Consiglio di Stato, i Giudici chiariscono che, in materia di Ordinanze contingibili e urgenti ex art. 54, del Dlgs. n. 267/2000 (Tuel), con riguardo all’individuazione del destinatario dell’Ordine di eseguire i lavori indispensabili per eliminare il pericolo, presupposto necessario è la disponibilità del bene in capo a tale soggetto, che costituisce condizione logica e materiale indispensabile per l’esecuzione dell’Ordine impartito. Inoltre, i Giudici precisano che in presenza di una conclamata condizione di pericolo per l’incolumità pubblica, per la legittimità dell’Ordine è sufficiente che il Comune provveda ad individuarne i destinatari in base alla situazione di fatto che si presenta nell’immediato, indipendentemente da ogni laboriosa e puntuale ripartizione, di fronte a più soggetti eventualmente obbligati, dei rispettivi oneri di concorso all’eliminazione dell’accertata situazione di pericolo. Il fatto che l’Ordine di esecuzione dei lavori è legittimamente indirizzato al soggetto nella condizione di eliminare la situazione di pericolo lascia impregiudicata, perché estranea alla funzione del Provvedimento contingibile e urgente, la diversa e successiva questione dell’accollo economico dei costi dell’intervento in capo ai soggetti responsabili.


Related Articles

Assegni familiari e quote di maggiorazione di pensione: aggiornati i nuovi limiti di reddito per l’anno 2021

L’Inps – Direzione centrale Prestazioni a sostegno del reddito, con la Circolare n. 157 del 29 dicembre 2020, ha reso

Processo amministrativo: l’inesatta individuazione del luogo in cui la notificazione deve essere eseguita comporta la nullità della stessa

Nella Sentenza n. 3732 del 18 giugno 2018 del Consiglio di Stato, i Giudici si esprimono sul mancato raggiungimento dello

Amministratori locali: indennità di funzione

Nella Delibera n. 58 del 22 aprile 2021 della Corte dei conti Emilia Romagna, un Sindaco ha chiesto un parere

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.