Ordine pubblico: pubblicato il Decreto con misure per la prevenzione e il contrasto di raduni illegali e indicazioni per la vaccinazione

Ordine pubblico: pubblicato il Decreto con misure per la prevenzione e il contrasto di raduni illegali e indicazioni per la vaccinazione

Sulla G.U. n. 255 del 31 ottobre 2022 è stato pubblicato il Decreto-legge 31 ottobre 2022, n. 162, recante “Misure urgenti in materia di divieto di concessione dei benefici penitenziari nei confronti dei detenuti o internati che non collaborano con la giustizia, nonché in materia di entrata in vigore del Dlgs. 10 ottobre 2022, n. 150, di obblighi di vaccinazione anti ‘Sars-Cov-2’ e di prevenzione e contrasto dei raduni illegali”.

Oltre ad una serie di disposizioni in materia di Giustizia, si segnalano misure in termini di Salute e Ordine pubblico.

In particolare, il testo modifica le disposizioni vigenti in materia di obbligo vaccinale, in considerazione del mutato quadro epidemiologico.

Si anticipa dal 31 dicembre al 1° novembre 2022 la scadenza dell’obbligo vaccinale per il personale esercente le professioni sanitarie, per i lavoratori impiegati in strutture residenziali, socio-assistenziali e socio-sanitarie e per il personale delle strutture che effettuano attività sanitarie e sociosanitarie. Inoltre, con specifico riguardo alla categoria degli esercenti le professioni sanitarie, si elimina la misura della sospensione dall’esercizio della professione, al fine di contrastare la grave carenza di personale sanitario che si registra sul territorio.

Rispetto al tema dell’Ordine pubblico, sono modificate le norme relative all’invasione di terreni o edifici, pubblici o privati, con la previsione della reclusione da 3 a 6 anni e della multa da Euro 1.000 a Euro 10.000, se il fatto è commesso da più di 50 persone allo scopo di organizzare un raduno dal quale possa derivare un pericolo per l’Ordine pubblico o la Pubblica incolumità o la Salute pubblica.


Related Articles

Istat: pubblicato l’aggiornamento dell’Indice sul costo della vita a ottobre 2015

  E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 276 del 26 novembre 2015 il Comunicato dell’Istat contenente l’aggiornamento al mese di

Immobili da adibire a Caserma: i Comuni non possono accollarsene completamente il costo, neppure utilizzando un contratto di “rent to buy”

Nella Delibera n. 151 del 12 ottobre 2017 della Corte dei conti Emilia Romagna, un Sindaco ha chiesto un parere

Tarsu: immobile adibito ad attività di Supermercato

Nell’Ordinanza n. 25527 del 10 ottobre 2019 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda l’impugnazione di una cartella di

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.