Pagamenti Carte d’identità elettroniche: operativo il Portale per i rapporti trimestrali trasmessi dai Comuni

Pagamenti Carte d’identità elettroniche: operativo il Portale per i rapporti trimestrali trasmessi dai Comuni

Il Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, in data 6 marzo 2020 ha pubblicato la Circolare n. 4/2020 per la realizzazione del Portale dedicato ai pagamenti Cie, sviluppato dal Viminale per consentire ai Comuni di generare i rapporti trimestrali relativi ai mandati di pagamento delle Carte d’identità elettroniche emesse e contabilizzate a partire dal 1° gennaio 2020. Da tale data, i Comuni devono infatti comunicare il riepilogo trimestrale dei versamenti esclusivamente accedendo al “Portale Pagamenti Cie”, seguendo le modalità indicate nel “Manuale operativo” disponibile ai seguenti indirizzi: https://cieonline.interno.gov.it/ (Sezione “Materiale formativo”) o https://dait.interno.gov.it/servizi-demografici (Sezione “Circolari, 4/2020).

Il nuovo Sistema ha l’obiettivo di semplificare le attività di invio dei Prospetti, anche per velocizzare le operazioni di riassegnazione dei corrispettivi Cie ai Comuni.

Per accedere al “Portale Pagamenti Cie”, raggiungibile tramite internet all’indirizzo https://pagamenticie.cnsd.interno.gov.it/, sono necessarie apposite credenziali che saranno inviate dal Ministero dell’Interno entro il prossimo 20 marzo 2020 all’indirizzo di posta elettronica del Responsabile del Servizio “Cie” di ciascun Comune registrato nel “Portale SediCie”. Il Responsabile del Servizio “Cie”, che assume quindi anche il profilo di Responsabile del “Portale Pagamenti Cie”, può provvedere alla creazione di nuovi utenti nell’ambito del Comune, oppure procedere direttamente alla gestione dei mandati di pagamento.

Per le Cie emesse fino al 31 dicembre 2019 e non ancora contabilizzate, il Comune continuerà a trasmettere i Prospetti riepilogativi trimestrali dei versamenti effettuati utilizzando l’Allegato “A” della Circolare n. 11/2016, corredati da copia delle relative quietanze, ai seguenti indirizzi di posta elettronica: pagamenti.cie.al@interno.it, per i Comuni dalla lett. a alla l); pagamenti.cie.mo@interno.it, per i Comuni dalla lett. m alla o); pagamenti.cie.pz@interno.it, per i Comuni dalla lett. p) alla z).

Eventuali situazioni di credito/debito risultanti alla chiusura dell’anno 2019 e che abbiano già trovato compensazioni mediante i primi versamenti dell’anno 2020, saranno oggetto di specifica valutazione da parte del Ministero dell’Interno per individuare la più opportuna modalità di allineamento dei dati necessaria all’ottimale prosieguo della nuova procedura.

Per problematiche tecniche legate all’utilizzo del nuovo Portale o alla gestione delle relative utenze è attivo, presso il “Centro nazione per i Servizi Demografici” (“Cnsd”), un supporto tecnico che può essere contattato tramite posta elettronica all’indirizzo cnsd.supporto@interno.it, che sostituirà anche l’indirizzo cie.prefetture@interno.it (attualmente utilizzato dalle Prefetture per richieste di assistenza tecnica inerenti il “Portale Cie per le Prefetture”).


Related Articles

Ici: requisiti per agevolazione per gli immobili di interesse storico o artistico di proprietà di Enti pubblici

Nella Sentenza n. 18878 del 5 ottobre 2016 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda l’applicabilità del beneficio fiscale

“Servizio civico comunale”: la spesa va ricompresa tra gli oneri per il personale

Nella Delibera n. 29 del 22 dicembre 2017 della Corte dei conti Autonomie, la questione controversa in esame riguarda l’inclusione

Fabbisogno del Settore statale di agosto 2015: aumenta il saldo negativo, 7,8 miliardi di Euro

Con il Comunicato-stampa n. 206 del 15 ottobre 2015, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato i dati di

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.