Pagamenti elettronici: l’Ente pubblico si dovrà adeguare entro il 31 dicembre 2016

Pagamenti elettronici: l’Ente pubblico si dovrà adeguare entro il 31 dicembre 2016

Il processo di digitalizzazione definito nel Dlgs. n. 82/05 (“Codice dell’Amministrazione digitale”), così come modificato dal Dlgs. n. 179/16, pone al centro l’obbligo da parte dell’Ente pubblico di mettere a disposizione servizi on-line a cittadini e imprese. L’art. 7 del “Cad” infatti dispone che “i soggetti di cui all’art. 2, comma 2, provvedono alla riorganizzazione e all’aggiornamento dei servizi resi, sulla base di una preventiva analisi delle reali esigenze dei soggetti giuridici e rendono disponibili i propri servizi per via telematica”.

Nell’era di Internet non è concepibile che vengano ancora spostate persone per

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Incarichi ex art. 110 del Tuel: precedenza al personale interno

Nella Sentenza n. 2479 del 1° marzo 2021 del Tar Lazio, originata dal ricorso di alcuni dipendenti di un Ente

Deliberazione di determinazione delle aliquote dell’Addizionale comunale Irpef

Nella Delibera n. 332 del 15 ottobre 2015 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha inoltrato un quesito con

La nuova disciplina delle assunzioni a tempo indeterminato: estensibilità o meno alle Unioni di Comuni

La problematica relativa all’estensione applicativa della disciplina dell’art. 33, comma 2, del Dl. n. 34/2019, anche alle Unioni di Comuni