Patrimonio immobiliare pubblico: aperta la rilevazione annuale

Patrimonio immobiliare pubblico: aperta la rilevazione annuale

Il Dipartimento del Tesoro ha ufficialmente avviato la rilevazione dei beni immobili per l’anno 2015, utile per identificare la consistenza e la composizione del patrimonio immobiliare pubblico. A darne notizia, con il Comunicato n. 116 del 27 giugno 2016, è il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

La rilevazione interessa tutte le Amministrazioni statali e gli Enti pubblici (compresi quelli locali) che sono tenuti a inserire nella banca-dati “Immobili del Portale Tesoro (https://portaletesoro.mef.gov.it) – entro il 30 settembre 2016 – le informazioni relative ai fabbricati e terreni detenuti.

La rilevazione dell’anno corrente presenta un’importante novità che consiste nell’inclusione dei canoni di locazione percepiti dalle Pubbliche Amministrazioni.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “Patrimonio della P.A.”, avviato con la “Finanziaria 2010”, e ha lo scopo di rilevare, con cadenza annuale, le componenti dell’attivo (immobili, Società partecipate, concessioni) di tutte le Amministrazioni pubbliche anche ai fini – prospettici – della redazione del Rendiconto patrimoniale a valori di mercato.

La rilevazione 2015 (riferita al 2014) ha portato al censimento di circa 850.000 fabbricati e 1.100.000 terreni.  Eventuali domande sulla rilevazione possono essere poste all’indirizzo supportotematicopatrimonio@tesoro.it.


Related Articles

Assestamento generale dei conti al 31 luglio 2020: i chiarimenti forniti dalla Commissione Arconet con la Faq n. 41 del 15 luglio 2020

La Faq Arconet n. 41, pubblicata il 15 luglio 2020, sul sito internet istituzionale della Ragioneria generale dello Stato, chiarisce

Consorzi: applicabilità del Principio del “divieto di soccorso finanziario”

Nella Delibera n. 123 del 14 novembre 2019 della Corte dei conti Marche, un Sindaco ha chiesto un parere sull’interpretazione

Imu/Tasi: esenzione degli immobili posseduti dalle Casse edili

È stata pubblicata sul sito web istituzionale del Dipartimento delle Finanze la Risoluzione 5 ottobre 2015, n. 8/DF (“Imposta municipale