Patrimonio P.A.: entro il 20 dicembre la rilevazione dei beni immobili pubblici relativi all’anno 2018

Patrimonio P.A.: entro il 20 dicembre la rilevazione dei beni immobili pubblici relativi all’anno 2018

Con il Comunicato 23 settembre 2019 pubblicato sul proprio sito istituzionale, il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, ha reso noto l’avvio della rilevazione dei beni immobili pubblici riferiti all’anno 2018, ai sensi dell’art. 2, comma 222, della Legge n. 191/2009.

Il termine fissato per l’invio della comunicazione è il 20 dicembre 2019.

I dati comunicati e le dichiarazioni negative prestate in occasione delle passate rilevazioni non sono considerati validi per l’adempimento in corso. Pertanto, le Amministrazioni devono accedere all’applicativo “Immobili” e procedere, entro la scadenza stabilita, all’invio della comunicazione riferita all’anno 2018.

Le informazioni richieste e le modalità di comunicazione non sono cambiate rispetto alla rilevazione precedente (dati riferiti all’anno 2017).

Come per l’anno 2018, tramite l’applicativo “Immobili” sviluppato in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate, il Dipartimento offre un servizio di interoperabilità con gli archivi del Catasto per il riscontro di tutti gli identificativi catastali (limitatamente al Catasto ordinario) inseriti a sistema, con l’obiettivo di mettere a disposizione delle Amministrazioni uno strumento di verifica delle informazioni comunicate e di favorire un sempre più accurato censimento del patrimonio immobiliare pubblico.

Al fine di non compromettere il buon esito della rilevazione, il Dipartimento invita le Amministrazioni a verificare con sollecitudine il corretto accesso all’applicativo e a non attendere, per l’inserimento dei dati, i giorni a ridosso della scadenza.

Le Amministrazioni inadempienti saranno segnalate alla Corte dei conti per il seguito di competenza.

Ai sensi dell’art. 9 bis, del Dlgs.n. 33/2013 il Mef, al termine del censimento, pubblicherà le informazioni raccolte all’interno delle proprie banche-dati.

Per problemi di accesso o di carattere tecnico, è possibile utilizzare la funzionalità “Richiesta Assistenza” disponibile sulla homepage del Portale Tesoro.

Per i quesiti di carattere tematico, le Amministrazioni possono contattare all’indirizzo e-mail:supportotematicopatrimonio@mef.gov.it.


Related Articles

Mobilità, scorrimento graduatorie e utilizzo di quelle di altri Enti: il punto alla luce della più recente giurisprudenza

Dopo il blocco delle assunzioni dovuto al riassorbimento del personale in mobilità degli Enti di Area vasta, si sta riaprendo

I nuovi artt. 39-bis, 39-ter e 39-quater del Dlgs. n. 165/01: le assunzioni obbligatorie

 Prima di analizzare le misure a sostegno della disabilità, introdotte dal Dlgs. n. 75/17, appare utile riassumere, seppure per grandi

Iva: l’esercizio della rivalsa a seguito di accertamento non è possibile nei confronti di soggetti cancellati dal Registro delle imprese

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 531 del 20 dicembre 2019, ha ribadito che l’esercizio della

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.