Patrimonio P.A.: nuova proroga al 20 dicembre 2017 per la rilevazione dei beni immobili per l’anno 2016

Patrimonio P.A.: nuova proroga al 20 dicembre 2017 per la rilevazione dei beni immobili per l’anno 2016

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, con Avviso 1° dicembre 2017, ha comunicato che l’Applicativo “Immobili” resterà ancora aperto fino al 20 dicembre 2017, per consentire alle Amministrazioni di verificare la correttezza e la completezza delle informazioni comunicate e di apportare le necessarie modifiche, la rilevazione dei beni immobili per l’anno

A tal fine, il Ministero sollecita le Amministrazioni a verificare il corretto accesso all’Applicativo e a non attendere, per l’aggiornamento dei dati, i giorni a ridosso della scadenza, in modo da garantire il buon esito della rilevazione.

Una volta completato l’inserimento dei dati per la rilevazione in corso, le P.A. devono darne comunicazione con apposita, nuova, funzionalità dell’Applicativo “Immobili”.

Il mancato invio, anche in presenza di dati inseriti, comporta l’inadempienza dell’Amministrazione agli obblighi di comunicazione di cui all’art. 2, comma 222 della Legge n. 191/09 e la conseguente segnalazione alla Corte dei conti.

Nel caso in cui l’Amministrazione non abbia dati da comunicare per l’anno 2016, è necessario effettuare, sempre attraverso l’applicativo “Immobili”, esplicita dichiarazione negativa.


Related Articles

Trasferimenti erariali: al via i contributi per le fusioni di Comuni 2014

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto, con il Comunicato 23 ottobre 2014, che –

Diritto Ue: illegittima l’esclusione di imprese da una gara per mancato deposito della dichiarazione relativa al protocollo di legalità

Nella Sentenza C-425/14 della Corte di Giustizia europea 22 ottobre 2015, i Giudici statuiscono che le norme fondamentali e i

Mancato rispetto del Patto di stabilità: determinate le sanzioni relative all’anno 2013

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha pubblicato sul proprio sito istituzionale il testo del Decreto 19