Patto di stabilità 2014: emanato il Decreto sul monitoraggio e la certificazione per le Regioni e le Province autonome

Il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato ha pubblicato il 5 maggio 2014 sul proprio sito il Dm. Mef 30 aprile 2014, in attesa di pubblicazione in G.U., concernente il monitoraggio e la certificazione del Patto di stabilità interno 2014 per le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, e i Prospetti di rilevazione (art. 1, commi 460 e 461, Legge n. 228/12, come modificati dall’art. 1, commi 501 e 502, della Legge n. 147/13 – “Legge di stabilità 2014”).

I Prospetti per il monitoraggio, disponibili in formato xls sul sito della Ragioneria generale dello Stato, devono essere trasmessi – utilizzando il Sistema web appositamente previsto per il Patto di stabilità interno nel sito http://pattostabilitainterno.tesoro.it/Patto – entro 30 giorni dalla fine del periodo di riferimento. Il primo invio di informazioni è previsto entro un mese dalla pubblicazione sulla G.U. del Decreto, mentre eventuali inadempienze nella trasmissione dei prospetti determinate da ritardi nella pubblicazione dell’applicazione web non sono imputabili agli Enti.

La certificazione deve essere inviata entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento e la mancata trasmissione della certificazione entro il termine perentorio del 31 marzo costituisce un inadempimento al Patto di stabilità interno ai sensi dell’art. 1, comma 461, secondo periodo, della Legge n. 228/12, come modificato dall’art. 1, comma 502, della Legge n. 147/13 (“Legge di stabilità 2014”).

Al Dm. sono allegati le Istruzioni generali (Allegato A) e i Prospetti di monitoraggio e certificazione 2014 in formato xls, mentre l’Allegato B detta i tempi, le modalità e i prospetti per la trasmissione del Prospetto della certificazione dei risultati del Patto di stabilità interno per il 2014 delle Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano.


Tags assigned to this article:
patto

Related Articles

“Fondo di solidarietà comunale”: il saldo 2018 slitta a Dicembre        

Con il Comunicato 13 novembre 2018, il Ministero dell’Interno-Direzione centrale della Finanza locale, ha reso noto che il pagamento del

Responsabilità: condanna di Amministratori comunali per il rimborso di spese legali a un dipendente, riconosciute quale debito fuori bilancio

Corte dei conti – Sezione giurisdizionale regionale per la Campania – Sentenze n. 2966 del 23 dicembre 2010 Oggetto Condanna

Epap: è legittima l’applicazione del contributo integrativo al 4% anche per prestazioni dei Professionisti alla Pubblica Amministrazione

Nella Sentenza in epigrafe indicata, i Giudici hanno respinto il ricorso presentato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.