“Pcc”: “via libera” al rilascio della certificazione su istanza anche per fatture non contabilizzate

“Pcc”: “via libera” al rilascio della certificazione su istanza anche per fatture non contabilizzate

Con una Nota pubblicata sul Portale istituzionale della “Piattaforma certificazione crediti” il 9 novembre 2015, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato l’avvio di nuove funzionalità del Sistema messe a disposizione degli utenti.

Tra le novità previste c’è la possibilità di farsi rilasciare la certificazione su istanza anche per le fatture ancora non contabilizzate. La “Piattaforma” le gestirà registrando l’importo certificato nel conto liquidato con un’apposita causale di sistema.

Inoltre, grazie a una nuova funzione di “chiusura fatture”, è possibile porre nello stato di “lavorata” una o più fatture: la “Piattaforma” registrerà l’importo ancora in lavorazione nel conto non liquidabile con un’apposita causale di sistema.

I dettagli sulle novità introdotte saranno illustrati nella prossima versione della “Guida utente P.A.”.


Related Articles

Tari: il versamento deve avvenire su autoliquidazione

Nella Sentenza n. 70 del 25 febbraio 2020 della Ctp Parma, la questione controversa riguarda un sollecito di pagamento Tari

Iva: in caso di rilascio di voucher sostitutivi “multiuso” di viaggi di istruzione la fattura può essere emessa al momento della fruizione

L’Agenzia della Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 10 del 5 luglio 2021, ha fornito chiarimenti in ordine

Iva: aliquota ridotta 4% per prodotti editoriali fruibili attraverso banche-dati “on line”

Con la Risoluzione n. 120/E del 28 settembre 2017, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sull’ambito applicativo dell’aliquota Iva del