Pensioni: l’importo medio mensile di quelle dei dipendenti pubblici è 1.828,27 Euro

Pensioni: l’importo medio mensile di quelle dei dipendenti pubblici è 1.828,27 Euro

L’importo medio mensile delle pensioni degli iscritti alla “Gestione dipendenti pubblici” è pari a 1.828,27 Euro.A renderlo noto è l’Inps, che ha diffuso il 30 maggio 2017 sul proprio sito istituzionale i dati emersi dall’aggiornamento degli Osservatori sulle pensioni erogate dalla “Gestione dipendenti pubblici”, con i dati sulle pensioni vigenti al 1° gennaio 2017 e liquidate nell’anno 2016.

Le pensioni in questione, attive al 1° gennaio di quest’anno, sono 2.843.256, per un importo complessivo annuo di 67.577,3 milioni di Euro.

Rispetto all’anno precedente, si registra un incremento dello 0,8% nel numero delle pensioni (erano 2.819.751 nel 2016) e degli importi annui in pagamento ad inizio anno, cresciuti dell’1,9% rispetto ai 66.309,8 milioni del 2016.

Dall’analisi delle ripartizioni per singola Cassa emerge che il 59,2% dei trattamenti pensionistici (1.682.284) è erogato dalla “Cassa Trattamenti Pensionistici dipendenti Statali”, seguita dalla “Cassa Pensioni Dipendenti Enti Locali” con il 37,6% (1.070.414), mentre le altre Casse si dividono il rimanente 3,2% del totale.

Nel corso del 2016 sono state liquidate complessivamente 114.833 pensioni, con un decremento del 4,1% rispetto all’anno precedente (119.778), per un importo complessivo di 3.013 milioni di Euro e importi medi mensili pari a 2.018,33 Euro (in aumento dell’1,1% rispetto al 2015, quando l’importo medio mensile era pari a 1.997,45 Euro).

Per ulteriori approfondimenti rimandiamo alla consultazione delle informazioni disponibili nella Sezione “Dati e analisi” del portale www.inps.it.


Related Articles

Elezioni politiche 2022: le Istruzioni del Viminale per le operazioni degli Uffici elettorali di Sezione

Sul sito del Ministero dell’Interno – Dipartimento per gli Affari interni e territoriali ha reso noto che è disponibile sul

Condanna di un Segretario comunale per indennità economiche derivanti dall’esercizio della funzione di Direttore generale

Corte dei conti, Sezione Prima giurisdizionale centrale d’Appello, Sentenza n. 25 del 5 febbraio 2021 di Antonio Tirelli Oggetto Condanna

Reinternalizzazione di servizi precedentemente affidati a soggetti esterni: non implica deroga ai vincoli assunzionali

Nella Delibera n. 142 del 12 settembre 2017 della Corte dei conti Emilia Romagna, un Sindaco ha chiesto un parere