Personale P.A.: al via 102 borse di studio per figli di dipendenti pubblici

Personale P.A.: al via 102 borse di studio per figli di dipendenti pubblici

Con una Nota pubblicata il 24 novembre 2015, l’Ifel ha reso noto dell’avvenuta pubblicazione di un bando di concorso per l’assegnazione di 102 borse di studio rivolte a figli e orfani di dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione (Inps ex Inpdap).

Le borse consistono nella copertura totale dei costi per la frequenza dei Master di I e II Livello della Link Campus University. I Master hanno una durata di 600 ore e prevedono il rilascio di titolo di Master universitario e di 60 Crediti formativi universitari.

Questi i Master finanziati:

–          I livello: Master in Filmmaking (10 borse di studio); MBA in Diritto e Management dello Sport (12 borse di studio); Master in Luxury and Fashion Management (12 borse di studio);

–          II livello: Master in Gestione dei Beni Culturali (10 borse di studio); Master in Intelligence e Sicurezza (10 borse di studio); Master in Joint Energy and Environment Management in Italy and Mediterranean Area (12 borse di studio); Master in Economia dello Sviluppo e Cooperazione Internazionale (12 borse di studio); MBA – Innovation (12 borse di studio); MBA Strategy – Business Administration (12 borse di studio).

I requisiti per la partecipazione sono i seguenti:
– essere figlio o orfano di dipendente o pensionato della Pubblica Amministrazione;
– essere inoccupato o disoccupato alla data di presentazione della domanda;
– essere iscritto presso il Cpi – Centro per l’impiego;
– avere età inferiore ai 40 anni alla data di presentazione della domanda;
– non aver ricevuto negli anni accademici 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, borse di studio della stessa natura di cui al bando.

Le domande dovranno pervenire entro il 15 gennaio 2016. Per ulteriori informazioni rimandiamo al sito istituzionale dell’Inps.


Related Articles

Processo tributario: integrazione del contraddittorio

Nella Sentenza n. 17497 del 2 settembre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici statuiscono che, in tema di contenzioso

Oneri di urbanizzazione e finanziamenti esterni: modalità di utilizzo

Nella Delibera n. 70 del 23 settembre 2019 della Corte dei conti Piemonte, un Sindaco ha chiesto un parere sull’interpretazione

Esenzione dei diritti di segreteria: riguarda i soli acquisti di beni e servizi conclusi con strumenti informatici

Nella Delibera n. 275 dell’11 settembre 2015 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco chiede se la disapplicazione dal pagamento