“Piattaforma crediti commerciali”: nuove funzionalità di comunicazione dei pagamenti massivi

“Piattaforma crediti commerciali”: nuove funzionalità di comunicazione dei pagamenti massivi

Con una Nota pubblicata il 2 luglio 2019 sul sito “Piattaforma dei crediti commerciali” (http://crediticommerciali.mef.gov.it/CreditiCommerciali/home.xhtml), il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha informato gli utenti che, al fine di allineare i dati trasmessi telematicamente dei relativi stock dei debiti commerciali con quelli dei singoli sistemi contabili di ciascun Ente, dalla seconda metà del mese di luglio 2019 verrà introdotta una modalità semplificata per la registrazione dei pagamenti relativi alle fatture emesse dai fornitori e pagate dall’Ente entro il 31 dicembre 2017.

Come indicato da Ifel in un Comunicato pubblicato sul proprio sito nella stessa data, detta funzione, denominata “Caricamento pagamenti massivi” (“Cpm”) agevolerà gli adempimenti di allineamento consentendo agli Enti di comunicare la sola informazione di avvenuto pagamento (senza necessità di specificare le ulteriori informazioni richieste dalla procedura ordinaria), con riferimento alle fatture ricevute fino all’esercizio 2017 e pagate non oltre la data del 31 dicembre 2017.

Ciò nell’ottica di agevolare l’attuazione di quanto previsto dal comma 861 della Legge n. 145/2018 (“Legge di bilancio 2019”) che prevede che, ai fini dell’applicazione, a partire dal 2020, dell’obbligo di accantonamento al “Fondo di garanzia debiti commerciali”, i tempi di pagamento e di ritardo saranno calcolati esclusivamente sui dati della “Pcc”.


Related Articles

Lavori pubblici: risorse finanziarie per la progettazione e l’innovazione all’interno delle Amministrazioni pubbliche

Nella Delibera n. 353 del 7 settembre 2016 della Corte dei conti Veneto, la questione controversa riguarda l’introduzione del nuovo

Utile necessario: non è estensibile a soggetti che operano per scopi non economici

Nella Sentenza n. 84 del 16 gennaio 2015, il Consiglio di Stato ha accolto l’appello proposto da un Comune avverso una

Comuni privi di dirigenza: limiti assunzionali del personale apicale

Nella Delibera n. 85 del 28 dicembre 2018 della Corte dei conti Lazio, viene chiesto un parere sulla disciplina dei

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.