“Pnc”: attivo il Portale web “NextAppennino” attraverso il quale Imprese e Privati possono accedere agli Investimenti per i Centri colpiti dal Sisma

“Pnc”: attivo il Portale web “NextAppennino” attraverso il quale Imprese e Privati possono accedere agli Investimenti per i Centri colpiti dal Sisma

Sul sito di “Italia Domani”, il 27 luglio 2022 è stato pubblicata la Notizia che informa circa la “messa in linea” del nuovo sito webNextAppennino”, dedicato al Programma per il rilancio economico e sociale delle Regioni del Centro Italia colpite dai terremoti del 2009 e del 2016, finanziato dal “Pnc”. Nel Portale, Cittadini, Imprese e Amministrazioni possono accedere alle informazioni relative a bandi, scadenze e risorse economiche.

Il “Pnc” interviene con Euro 1 miliardo e 780 milioni per il sostegno allo sviluppo dei territori di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, colpiti dai sismi, con risorse per le Infrastrutture e incentivi agli Investimenti privati. Lo stanziamento “mira a potenziare gli spazi pubblici in una prospettiva di sostenibilità attraverso Interventi urbanistici innovativi, a migliorare la resistenza agli eventi sismici e l’Efficientamento energetico, ad aumentare la Mobilità tra le aree rurali, ad assicurare servizi ai Cittadini e alle Imprese, e a modernizzare le Infrastrutture tecnologiche”. 

Le Imprese, le Associazioni del “Terzo Settore”, i Professionisti, possono consultare sul predetto sito i Bandi pubblici gestiti da Unioncamere ed Invitalia con la relativa documentazione, per l’assegnazione di Euro 620 milioni sotto forma di contributi a fondo perduto e di agevolazioni per i nuovi Investimenti nelle aree dei 2 crateri sismici, quello abruzzese del 2009 e quello del Centro Italia del 2016.

I Bandi sono 10 e riguardano molteplici tipologie di Investimenti, concentrati sui seguenti temi: la Transizione ambientale, la valorizzazione dei Beni artistici, ambientali e culturali, delle produzioni locali, l’Inclusione sociale, l’Occupazione dei giovani e delle donne, l’Economia circolare.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 15 settembre e fino al 15 ottobre 2022, tranne per il Bando relativo ai grandi Investimenti delle Imprese, che sarà aperto dal 1° al 30 settembre, e quello per le iniziative di partenariato per la valorizzazione del Patrimonio pubblico, che sarà aperto dal 1° al 30 ottobre 2022.


Related Articles

Appello nel rito appalti: motivi aggiunti ammissibili solo al fine di dedurre ulteriori vizi degli atti già censurati in primo grado

Nella Sentenza n. 1633 del 7 aprile 2017 del Consiglio di Stato, i Giudici si esprimono sull’ammissibilità, nell’ambito del rito

Mobilità volontaria: legittima se lo scorrimento è risultato infruttuoso

Nella Sentenza n. 5230 del 13 dicembre 2016 del Consiglio di Stato, i Giudici si esprimono sullo scorrimento della graduatoria,

“Soccorso istruttorio”: non si applica alle carenze dell’offerta tecnica ed economica

  Nella Sentenza n. 145 del 28 febbraio 2017 del Tar Liguria, i Giudici si esprimono sull’art. 83, comma 9,

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.