“Pnrr”: i chiarimenti del Mef sui criteri per la selezione dei Progetti

“Pnrr”: i chiarimenti del Mef sui criteri per la selezione dei Progetti

Il Ministero delle Finanze, il 31 dicembre 2021, ha emanato una Circolare a chiarimento di alcune indicazioni contenute nella precedente Circolare 14 ottobre 2021, n. 21 (“Trasmissione delle Istruzioni tecniche per la selezione dei Progetti ‘Pnrr’”).

Il Ministero dichiara che è coerente con la normativa vigente il fatto che tra gli obblighi da rispettare per tutti i Progetti finanziati con risorse “Pnrr” sia prevista l’assenza di doppio finanziamento, ovvero “… una duplicazione del finanziamento degli stessi costi da parte del dispositivo e di altri Programmi dell’Unione, nonché con risorse ordinarie da Bilancio statale”, lasciando invece aperta, per costi diversi all’interno di un medesimo Progetto o diverse quote-parti del costo di uno stesso bene, la possibilità di cumulare il sostegno di diverse fonti finanziarie.

Si distinguono 2 situazioni: il “doppio finanziamento”, vietato, e il “cumulo”, permesso. Il primo consiste nel rimborso dei medesimi costi da parte di 2 o più fonti di finanziamento pubbliche e costituisce perciò un indebito arricchimento a danno delle finanze pubbliche. Il secondo invece consiste nella copertura di diverse quote di un medesimo Intervento da parte di più fonti di finanziamento. 

La Circolare 31 dicembre 2021 cita a proposito anche il Regolamento (UE) 1303/2013 e ancora più specificatamente l’art. 9 del Regolamento (UE) 241/2021: “il sostegno fornito nell’ambito del ‘Dispositivo per la ripresa e la resilienza’ (‘Rrf’) si aggiunge al sostegno fornito nell’ambito di altri Programmi e Strumenti dell’Unione […] a condizione che tale sostegno non copra lo stesso costo”. 

Restano comunque salvi i limiti esistenti dalla normativa nazionale ed europea, compresi quelli sugli aiuti di stato.


Related Articles

Assistenza fiscale: rimodulati i compensi spettanti a Caf e Professionisti

In applicazione di quanto disposto dall’art. 7 del Dl. n. 175/14 (c.d. “Decreto semplificazioni”), sono stati rimodulati i compensi spettanti

Istat: pubblicato l’aggiornamento dell’Indice sul costo della vita ad aprile 2019

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 124 del 29 maggio 2019 il Comunicato Istat recante l’aggiornamento al mese di aprile

“Bonus Irpef”: Messaggio dell’Inps sull’erogazione dell’agevolazione

L’Inps, con il Messaggio 29 aprile 2015, Prot. n. 2946, pubblicato sul proprio sito web istituzionale, avente ad oggetto “stabilizzazione

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.