Prestazioni straordinarie connesse alle emergenze derivanti da calamità naturali

Prestazioni straordinarie connesse alle emergenze derivanti da calamità naturali

Nella Delibera n. 150 del 28 novembre 2018 della Corte dei conti Abruzzo, un’Amministrazione comunale chiede un parere riguardante la possibilità per un dipendente, titolare di posizione organizzativa, di rinunciare ai riposi, previsti dall’art. 39 del Dlgs. n. 151/2001, e imputare le medesime ore come lavoro straordinario connesso alle emergenze derivanti da calamità naturali.

L’art. 40 del Ccnl. 22 gennaio 2004 infatti prevede che spetti anche al dipendente titolare di posizione organizzativa la remunerazione delle prestazioni straordinarie per far fronte alle emergenze derivanti da calamità naturali. La Sezione chiarisce che appare evidente che, laddove il dipendente rinunci, anche solo parzialmente,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Spetta al Giudice ordinario la giurisdizione in merito ad un atto di decadenza adottato dal Rcpt nei confronti di un Presidente di un’azienda Speciale?

Corte di Cassazione, Sezioni Unite, Sentenza 28 gennaio 2020 n. 1869 Sussiste la giurisdizione del Giudice ordinario per la controversia

Imposte di registro e ipocatastali: la disciplina del trasferimento di un immobile allo Stato da parte della Provincia

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 111 del 16 febbraio 2021, ha fornito chiarimenti in ordine

Iva: aliquota del 5% per il Servizio di global service di una Rsa affidato da un Comune ad una Cooperativa sociale

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 400 del 10 giugno 2021, ha affrontato il tema del

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.