Prestazioni straordinarie connesse alle emergenze derivanti da calamità naturali

Prestazioni straordinarie connesse alle emergenze derivanti da calamità naturali

Nella Delibera n. 150 del 28 novembre 2018 della Corte dei conti Abruzzo, un’Amministrazione comunale chiede un parere riguardante la possibilità per un dipendente, titolare di posizione organizzativa, di rinunciare ai riposi, previsti dall’art. 39 del Dlgs. n. 151/2001, e imputare le medesime ore come lavoro straordinario connesso alle emergenze derivanti da calamità naturali.

L’art. 40 del Ccnl. 22 gennaio 2004 infatti prevede che spetti anche al dipendente titolare di posizione organizzativa la remunerazione delle prestazioni straordinarie per far fronte alle emergenze derivanti da calamità naturali. La Sezione chiarisce che appare evidente che, laddove il dipendente rinunci, anche solo parzialmente,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Bilancio: corretta destinazione dei proventi riconosciuti agli Enti Locali facenti parte di un Bacino imbrifero montano

Nella Delibera n. 42 del 12 aprile 2016 della Corte dei conti Piemonte, un Sindaco chiede se il Comune possa

Opera pubblica: se rilevante per conseguimento interesse pubblico, Comune può erogare contributi a fondo perduto ad altra P.A.

Nella Delibera n. 135 del 23 maggio 2019 della Corte dei conti Veneto, un Comune chiede un parere in merito

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.