Principio “suddivisione in lotti”: può essere derogato ma la decisione che deve essere adeguatamente motivata

Principio “suddivisione in lotti”: può essere derogato ma la decisione che deve essere adeguatamente motivata

Nella Sentenza n. 1755 del 12 dicembre 2016 del Tar Toscana, i Giudici si esprimono sul principio della “suddivisione in lotti” contenuto nel Dlgs. n. 50/16. In particolare, i Giudici rilevano che l’art. 51 del Dlgs. n. 50/16 ha mantenuto e in parte rafforzato il principio della “suddivisione in lotti”, posto in essere “al fine di favorire l’accesso delle microimprese, piccole e medie imprese” alle gare pubbliche, già previsto dall’art. 2, comma 1-bis, del Dlgs. n. 163/06. Tuttavia, i Giudici toscani sottolineano che, anche nel nuovo regime, il principio non risulta posto

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Appalti: inquadramento di un’opera di demolizione in ambito marittimo

Il Tar Campania, con la Sentenza n. 5696 del 5 novembre 2014, afferma la legittimità del provvedimento di una stazione

Informativa antimafia interdittiva: deve indicare gli elementi dai quali si possano dedurre collegamenti con i tentativi di infiltrazione mafiosa

Nella Sentenza n. 3012 del 7 luglio 2016 del Consiglio di Stato, Sezione Terza, i Giudici si esprimono in materia

“Pnrr”: al via il Concorso di progettazione finalizzato alla realizzazione di nuove Scuole

Come si apprende da una Notizia pubblicata sul Portale del “Pnrr” dedicato all’Istruzione “Futura – la Scuola per l’Italia di