Processo amministrativo: incarico di Commissario “ad acta” a un Dirigente dell’Amministrazione soccombente

Processo amministrativo: incarico di Commissario “ad acta” a un Dirigente dell’Amministrazione soccombente

Nell’Ordinanza n. 589 dell’8 ottobre 2018 del Tar Molise, la questione controversa in esame riguarda il compenso aggiuntivo per il Dirigente dell’Amministrazione soccombente che ha svolto l’incarico di Commissario ad acta per l’esecuzione di decisioni sulla Legge n. 89/2001 (“Legge Pinto”). In particolare, l’art. 5-sexies, comma 8, della Legge n. 89/2001, nel prevedere che i compensi riconosciuti al Commissario ad acta rientrano nell’onnicomprensività della retribuzione dei Dirigenti, intende evitare che, a fronte di una Amministrazione che non adempie ad un giudicato in materia di “Legge Pinto”, si possa prevedere un compenso aggiuntivo per il

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Avviso di recupero crediti d’imposta illegittimamente compensati: per la Cassazione sono impugnabili

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 9420 del 30 aprile 2014, ha chiarito che, in materia di contenzioso

Tari: il versamento deve avvenire su autoliquidazione

Nella Sentenza n. 70 del 25 febbraio 2020 della Ctp Parma, la questione controversa riguarda un sollecito di pagamento Tari

Anpr: sono 14 i Certificati anagrafici scaricabili gratuitamente per i cittadini

Il 14 novembre 2021 è stata una data importante per la digitalizzazione dei servizi della Pubblica Amministrazione in Italia. Adesso

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.