Processo amministrativo: incarico di Commissario “ad acta” a un Dirigente dell’Amministrazione soccombente

Processo amministrativo: incarico di Commissario “ad acta” a un Dirigente dell’Amministrazione soccombente

Nell’Ordinanza n. 589 dell’8 ottobre 2018 del Tar Molise, la questione controversa in esame riguarda il compenso aggiuntivo per il Dirigente dell’Amministrazione soccombente che ha svolto l’incarico di Commissario ad acta per l’esecuzione di decisioni sulla Legge n. 89/2001 (“Legge Pinto”). In particolare, l’art. 5-sexies, comma 8, della Legge n. 89/2001, nel prevedere che i compensi riconosciuti al Commissario ad acta rientrano nell’onnicomprensività della retribuzione dei Dirigenti, intende evitare che, a fronte di una Amministrazione che non adempie ad un giudicato in materia di “Legge Pinto”, si possa prevedere un compenso aggiuntivo per il

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Ici: non basta una collaborazione con le attività di natura agricole altrui per beneficiare degli sgravi riservati ai coltivatori diretti

Nell’Ordinanza n. 3531 del 14 febbraio 2018 della Corte di Cassazione, un coltivatore diretto regolarmente iscritto negli Elenchi comunali previsti

Assenze per visite mediche: per il Ministero della Salute non servono i permessi

Le assenze dal lavoro per visite mediche ed esami diagnostici non necessitano di permessi per motivi personali ma tornano ad

Personale Enti Locali: il “Ddl. Stabilità” proroga il blocco economico della contrattazione nazionale anche per il 2015

L’art. 21, comma 1, del “Ddl. Stabilità 2015” proroga anche per l’anno 2015 il blocco economico della contrattazione nazionale del

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.