Processo amministrativo: posizione di soggetto estraneo al processo

Processo amministrativo: posizione di soggetto estraneo al processo

Nella Sentenza n. 43 del 1° febbraio 2019 del Tar Latina, i Giudici chiariscono che è inammissibile il ricorso incidentale che, pur aggredendo l’atto già contestato nel ricorso principale, investa la posizione di un soggetto estraneo al processo, la quale in nessun modo, qualora delegittimata dall’azione incidentale, potrebbe interferire, compromettendola, con la domanda avanzata in via principale. Peraltro, i Giudici precisano che in siffatta ipotesi la domanda incidentale non appare comprendibile nella nozione della medesima fornita dall’art. 42 del Cpa., in base alla quale essa, ai sensi del comma 1, sortisce  dall’interesse di controparte in dipendenza della domanda proposta con il ricorso principale e, pertanto, non potrebbe essere autonomamente azionata.


Related Articles

Congedi parentali: i chiarimenti Aran su ferie e tredicesima

Recentemente l’Aran, con gli Orientamenti applicativi RAL_1950 e 1953, ha fornito chiarimenti in merito alla maturazione delle ferie e della

Tributi armonizzati: il contraddittorio preventivo è obbligatorio

Nell’Ordinanza n. 20799 del 5 settembre 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che l’Amministrazione finanziaria ha

Contratti pubblici: in assenza di forma scritta e impegno di spesa, il rapporto obbligatorio intercorre tra privato e Funzionario

Nella Sentenza n. 2673 del 14 luglio 2016 del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, l’oggetto della controversia riguarda il

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.