Processo tributario: disapplicazione sanzioni per violazioni di norme tributarie

Processo tributario: disapplicazione sanzioni per violazioni di norme tributarie

Nella Sentenza n. 15294 del 21 luglio 2015 della Corte di Cassazione, la disapplicazione, da parte del Giudice, delle sanzioni per violazioni di norme tributarie (ai sensi degli artt. 8 del Dlgs. n. 546/92, e 6, comma 2, del Dlgs. n. 472/97, e 10, comma 3, della Legge n. 212/00), qualora accerti che le stesse sono state commesse in presenza ed in connessione con una situazione di oggettiva incertezza nell’interpretazione normativa (da riferire non al contribuente, né all’Ufficio, bensì al Giudice stesso), è possibile, anche in sede di legittimità, solo se domandata dal contribuente nei modi e nei termini processuali appropriati, cioè, secondo i principi generali in tema di processo tributario, sin dal ricorso introduttivo.

Corte di Cassazione-Sentenza n. 15294 del 21 luglio 2015


Related Articles

Debito derivante da Sentenza: determina debito fuori bilancio se non è stato disposto un accantonamento di somme nel “Fondo rischi”

Nella Delibera n. 265 del 6 ottobre 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha chiesto se la Sentenza

“Piani triennali prevenzione corruzione”: la Piattaforma Anac per la loro acquisizione sarà attiva dal 1° luglio 2019

Sarà operativa a partire dal 1° luglio 2019 la nuova Piattaforma per l’acquisizione, il monitoraggio e il controllo dei “Piani

Tarsu: i presupposti di applicazione dei rifiuti assimilabili a quelli urbani

Nell’Ordinanza n. 1344 del 18 gennaio 2019 della Corte di Cassazione, i divieti di assimilazione, in presenza di determinati presupposti,