Processo tributario: è nulla la Sentenza Ctr che non esplicita le motivazioni

Processo tributario: è nulla la Sentenza Ctr che non esplicita le motivazioni

Nella Sentenza n. 20648 del 14 ottobre 2015 della Corte di Cassazione, i Giudici affermano che è affetta da nullità assoluta la Sentenza della Ctr che risulti del tutto priva della esposizione dei motivi, in fatto e in diritto, sui quali la decisione si fonda, non potendo essere considerata motivazione la mera adesione acritica alla tesi prospettata da una delle parti, in particolare quando, come nel caso di specie, tale tesi non sia nemmeno enunciata nel provvedimento. Inoltre, rileva la Suprema Corte, non costituisce infatti motivazione della Sentenza, il mero richiamo alla difesa di una delle parti, dovendo il Giudice fornire, anche sinteticamente le ragioni per le quali la tesi condivisa è preferibile alla tesi avversaria, sussistendo in caso contrario la nullità della Sentenza per carenza di motivazione. Nel caso di specie, i Giudici di legittimità puntualizzano che deve essere affermata la nullità della Sentenza ai sensi dell’art. 132, comma 2, del Cpc., in quanto essa risulta corredata da motivazione solo apparente, fondata su mera formula di stile, riferibile a qualunque controversia, disancorata dalla fattispecie concreta e sprovvista di riferimenti specifici, del tutto inidonea dunque a rivelare la ratio decidendi e ad evidenziare gli elementi che giustifichino il convincimento del Giudice e ne rendano dunque possibile il controllo di legittimità.

Corte di Cassazione – Sentenza n. 20648 del 14 ottobre 2015

 


Related Articles

Ici/Imu: agevolazioni per abitazione principale

Nella Sentenze n. 24294 e 24296 del 3 novembre 2020 della Corte di Cassazione, la questione controversa riguarda la spettanza

Prova notifica cartelle esattoriali: inutilizzabili le ristampe ad uso interno delConcessionario della riscossione

Nella Sentenza n. 2804 del 3 novembre 2014 della Ctp Taranto, i Giudici hanno affermato che ai fini della prova

Ici: esenzione per le attività sportive solo se esercitate direttamente e non in via mediata

Nella Sentenza n. 894 del 25 agosto 2015 della Ctr Liguria, i Giudici rilevano che l’art. 7 comma 1, lett.