Processo tributario: la notifica dell’appello a mezzo del “servizio postale”

Processo tributario: la notifica dell’appello a mezzo del “servizio postale”

Nell’Ordinanza n. 2133 del 24 gennaio 2019 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità ribadiscono che “nel Processo tributario, non costituisce motivo di inammissibilità del ricorso o dell’appello, che sia stato notificato direttamente a mezzo del ‘servizio postale universale’, il fatto che il ricorrente o l’appellante, al momento della costituzione entro il termine di 30 giorni dalla ricezione della raccomandata da parte del destinatario, depositi l’avviso di ricevimento del plico e non la ricevuta di spedizione, purché nell’avviso di ricevimento medesimo la data di spedizione sia asseverata dall’Ufficio postale con stampigliatura meccanografica ovvero con proprio timbro datario”.

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Coronapass Alto Adige”: il Garante per la protezione dei dati personali apre un’Istruttoria

Il Garante per la protezione dei dati personali continua a tenere alta l’attenzione sulla liceità delle iniziative nazionali e locali

“Split payment”: il punto della Fondazione nazionale Commercialisti sulle recenti novità

Con una Nota diffusa nei giorni scorsi, la Fondazione nazionale Commercialisti ha riepilogato le novità introdotte dalla Legge n. 190/14

Fatture elettroniche con operatori sanmarinesi: il 1° ottobre 2021 parte la fase transitoria

Con il Comunicato n. 103 del 26 maggio 2022, diffuso sul proprio sito internet, il Mef ha reso noto lo

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.