Proroga e rinnovo: violazione dei principi della libera concorrenza, parità di trattamento, non discriminazione e trasparenza

Proroga e rinnovo: violazione dei principi della libera concorrenza, parità di trattamento, non discriminazione e trasparenza

Nel Parere n. 184 del 3 marzo 2021, l’Anac afferma che, al di fuori dei casi strettamente previsti dalla legge, la proroga e il rinnovo dei contratti pubblici costituisce una violazione dei Principi della libera concorrenza, parità di trattamento, non discriminazione e trasparenza. La proroga cd. “tecnica”, ovvero quella diretta a consentire la mera prosecuzione del rapporto contrattuale in corso, nelle more dell’espletamento di una nuova procedura di gara, ha carattere di temporaneità e di strumento atto esclusivamente ad assicurare il passaggio da un regime contrattuale ad un altro. Conseguentemente, l’utilizzo improprio dell’istituto della proroga del contratto costituisce un’illegittima fattispecie di affidamento senza gara.


Related Articles

Regioni: diramate le “Linee guida” per la Relazione annuale del Presidente sul sistema dei controlli interni

Con la Delibera n. 10 del 5 maggio 2017, la Corte dei conti-Sezione Autonomie ha approvato le“Linee guida per la

Accertamento tributario: la Cassazione torna sul tema della notifica dell’avviso di giacenza

Nella Sentenza n. 15834 del 23 giugno 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità si esprimono sulla notifica

Stampa del libro che illustra le idee politiche del Sindaco a spese del Comune: è danno erariale

Nella Sentenza n. 133 del 25 maggio 2017 della Corte dei conti Toscana, un Sindaco dava alle stampe, a spese

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.