Province: permane il divieto di assunzione di nuovo personale a prescindere dal ricollocamento dei dipendenti in soprannumero

Province: permane il divieto di assunzione di nuovo personale a prescindere dal ricollocamento dei dipendenti in soprannumero

Nella Delibera n. 22 del 26 luglio 2017 della Corte dei conti Autonomie, la Sezione ha chiesto un parere sulle problematiche interpretative concernenti il divieto, imposto alle Province delle Regioni a Statuto ordinario dall’art. 1, comma 420, della Legge n. 190/14, alle lett. c), d) e), f) e l’attuale vigenza dello stesso in ragione della conclusione dell’iter di ricollocazione del personale delle Province come tracciato dai commi 421- 428 della stessa “Finanziaria 2015”, nonché del venir meno del progetto costituzionale di abolizione delle Province. La Sezione chiarisce che, indipendentemente dall’avvenuto ricollocamento del personale soprannumerario presso le Amministrazioni di cui all’art. 1, comma 424, della Legge n. 190/14, resta vigente il divieto generale all’assunzione di personale posto alle Province dall’art. 1, comma 420, della Legge n. 190/14, come rimodulato dall’art. 22, comma 5, del Dl. n. 50/17. Tale divieto è da ritenersi prevalente rispetto all’obbligo di collocamento obbligatorio delle Categorie “protette” ai sensi dell’art. 7, comma 6, del Dl. n. 101/13. Nel quadro normativo innovato dall’art. 22, comma 5, del Dl. n. 50/17 e dall’art. 25, comma 4, del Dlgs. n. 75/17, è consentito alle Province delle Regioni a Statuto ordinario, nel rispetto dei presupposti di legge e nei limiti finanziari di dotazione organica, di procedere motivatamente alla copertura delleposizioni dirigenziali che richiedano professionalità tecniche e non fungibili per lo svolgimento delle “funzioni fondamentali” previste dall’art. 1, commi 85 e 86, della Legge n. 56/14. Pertanto, permane il divieto di assunzione di nuovo personale a prescindere dal ricollocamento dei dipendenti in soprannumero per le Amministrazioni provinciali delle Regioni a Statuto ordinario.


Related Articles

Concessione di servizi: stima volume di ricavi

Nella Sentenza n. 1600 del 25 ottobre 2017 del Tar Calabria, oggetto della controversia è la gara informale indetta da

Appalto di Servizi postali: avviata una consultazione on line per l’aggiornamento delle Linee-guida Anac

A seguito della piena liberalizzazione del Settore postale (con l’abrogazione dell’art. 4 del Dlgs. n. 261/1999) e dell’entrata in vigore

Responsabilità: condanna di un Sindaco per aver assunto personale a dispetto delle sanzioni legate alla violazione del Patto di stabilità

Corte dei conti – Sezione giurisdizionale d’appello per la Regione Sicilia- Sentenza n. 389 del 19 settembre 2013 Oggetto Condanna