Pubblico impiego: raggiunto l’Accordo sulla ridefinizione dei nuovi Comparti ed Aree di contrattazione

Pubblico impiego: raggiunto l’Accordo sulla ridefinizione dei nuovi Comparti ed Aree di contrattazione

Aran e Sindacati hanno firmato l’ipotesi di Accordo quadro nazionale che ridefinisce i nuovi Comparti e le nuove Aree di contrattazione del Pubblico impiego, che passano da 11 a 4.

Ad annunciarlo, con il Comunicato 5 aprile 2016, è l’Aran.

L’Accordo costituisce l’approdo di una trattativa avviata qualche mese fa, in relazione agli indirizzi impartiti dal Governo e dai Comitati di Settore delle Regioni e delle Autonomie locali.

Stando a quanto riferito dall’Aran, il Documento è stato sottoscritto dalla gran parte delle Confederazioni sindacali presenti al Tavolo.

L’importante processo di accorpamento porterà a una netta riduzione del numero dei Comparti

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Quota 100”: secondo le stime Anci, potrebbe portare al pensionamento anticipato di 50mila dipendenti comunali in 12-18 mesi

Su scala nazionale, l’entrata in vigore della riforma pensionistica nota come “Quota 100” potrebbe portare all’uscita anticipata dai Comuni italiani

Istat: pubblicato l’aggiornamento dell’Indice sul costo della vita a febbraio 2018

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 75 del 30 marzo 2018 il Comunicato dell’Istat contenente l’aggiornamento al mese di febbraio

Chiusura della Procedura d’infrazione Ue: Il Governo vara il piano anti-infrazione da 7,6 miliardi

Pubblicato in G.U. n. 153 del 2 luglio 2019 il Dl. n. 61 del 2 luglio 2019, recante “Misure urgenti