Quer pasticciaccio brutto dello “split payment” per le Società partecipate dagli Enti Locali

Quer pasticciaccio brutto dello “split payment” per le Società partecipate dagli Enti Locali

L’applicazione dello “split payment” per le Società partecipate dagli Enti Locali non trova la pace. Infatti, quando pensavamo di aver compreso realmente e definitivamente la ratio legis dell’art. 1 del Dl. n. 50/17, convertito con modificazioni nella Legge n. 96/17, in termini di perimetro applicativo del “nuovo split payment” per le Società partecipate dagli Enti Locali territoriali, il Mef interviene di nuovo modificando strutturalmente la posizione interpretativa assunta dal suo Dipartimento delle Finanze con il recente Dm. 27.06.2017, e dunque, il perimetro delle Società chiamate ad attuare la scissione dei pagamenti dal 1° luglio scorso.

Infatti,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Revisori Enti Locali: deliberate dalla Corte dei conti le “Linee guida” per il Questionario al rendiconto della gestione 2017

La Corte dei conti – Sezione delle Autonomie, con la Deliberazione n. 16/SezAut/2017/Inpr, ha deliberato le “Linee guida e relativo

Entrate destinabili al finanziamento di spese correnti: non vi rientrano i proventi derivanti dalla“monetizzazione di aree a standard”

Nella Delibera n. 81 del 23 marzo 2017 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco chiede un parere riguardante le