Razionalizzazione Società partecipate: nessuna eccezione basata sulla tipologia di servizio gestito

Razionalizzazione Società partecipate: nessuna eccezione basata sulla tipologia di servizio gestito

Nella Delibera n. 217 del 28 maggio 2015 della Corte dei conti Lombardia, un Sindaco ha formulato una richiesta di parere avente ad oggetto la disciplina dei “Piani di razionalizzazione” delle Società partecipate, prevista dalla Legge n. 190/14. Il Comune in questione detiene una Società, partecipata al 45%, che gestisce una Farmacia. Pertanto, richiamata la disciplina posta dall’art. 1, commi 611 e seguenti, della Legge n. 190/14, chiede se Società partecipate da Enti Locali che gestiscono Farmacie rientrino tra quelle assoggettate alla predetta disciplina di razionalizzazione. Nel secondo quesito, richiamata altra disposizione della medesima “Legge di stabilità

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tarsu/Tari: superfici produttive di rifiuti speciali

Nell’Ordinanza n. 8813 del 30 marzo 2021 della Corte di Cassazione, la Suprema Corte chiarisce che, in tema di Tarsu,

Requisito regolarità contributiva: Palazzo Spada ribadisce il “no” alle regolarizzazioni postume della posizione previdenziale

Nella Sentenza n. 4349 del 15 settembre 2017 del Consiglio di Stato, la questione controversa in esame riguarda un Raggruppamento

Istat: verso un aumento del Pil dell’1,5% nel 2017 e dell’1,4% nel 2018

  Facendo eco alle stime elaborate dal Governo, l’Istat ha stimato che nel 2017 il Pil italiano crescerà dell’1,5% in