Referto annuale del Sindaco 2015: deliberate dalla Corte dei conti le “Linee guida”

Referto annuale del Sindaco 2015: deliberate dalla Corte dei conti le “Linee guida”

La Corte dei conti, con la Deliberazione n. 6 del 4 febbraio 2016, diffusa il 19 febbraio 2016 sul sito istituzionale della Corte e attualmente in attesa di pubblicazione in G.U., ha approvato “Linee guida per il referto annuale del Sindaco per i Comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti e del Presidente della Provincia sul funzionamento dei controlli interni (art. 148 Tuel) per l’esercizio 2015”.

Le “Linee guida” sono volte a verificare il corretto funzionamento dei controlli interni degli Enti Locali, alle quali si accompagna, con la consueta veste di Questionario, lo schema di relazione che, anche per il 2015, i Sindaci dei Comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti ed i Presidenti delle Città metropolitane e delle Province ancora in essere devono redigere, a dimostrazione dell’adeguatezza ed efficacia dei controlli interni realizzati nel corso dell’esercizio considerato.

Quest’anno la Corte dei conti ha deciso di semplificare nettamente l’impostazione del Questionario, riducendo significativamente il numero delle domande. In quest’ottica, si è evitato di esaminare i profili più strettamente afferenti la gestione e quelli già ampiamente illustrati da altri Questionari o più difficilmente comparabili, a causa dell’ampia varietà delle risposte. Le Sezioni regionali hanno facoltà, laddove lo ritengano opportuno, di integrare lo schema con la richiesta di ulteriori elementi informativi, a maggiore illustrazione dei profili esaminati.

delibera_6_2016_inpr_e_avviso
delibera_6_2016_inpr_schema


Related Articles

App utilizzate da P.A. per erogazione servizi e rispetto della normativa privacy: cosa deve fare un Ente per essere compliant col Gdpr?

Sempre più spesso i comuni, e più in generale la P.A., fanno uso di applicazioni al fine di fornire all’utenza

Servizio farmaceutico: trasferimento di una farmacia da una ubicazione ad un’altra all’interno della zona assegnata

Il Consiglio di Stato, con la Sentenza n. 5840 del 25 novembre 2014, si esprime sull’istituzione di una seconda farmacia

Incarichi P.A.: l’Anac invoca la revisione delle norme in materia di inconferibilità e incompatibilità

Lo aveva già sostenuto nel giugno scorso con l’Atto di segnalazione n. 4. E’ tornata a farlo adesso con analogo