Responsabilità amministrativa: condanna di un Sindaco per utilizzo di quote di mutuo per il finanziamento di spese correnti

Corte dei conti – Sezione prima giurisdizionale centrale d’appello – Sentenza n. 678 del 19 maggio 2014

Oggetto

Condanna di un Sindaco per utilizzo di quote di mutuo per il finanziamento di spese correnti: conferma della Sentenza territoriale per la Liguria n. 157/11.

Premessa

In questo piccolo Comune in Provincia di Genova, nel luglio 2006, l’allora Sindaco dispose la richiesta all’Istituto di credito, finanziatore di un mutuo contratto per opere pubbliche, della somministrazione della somma di 70.000 Euro, destinata al riconoscimento di “un danno subìto da un minore” in un cantiere edile. Inoltre, nell’ottobre 2008 lo stesso Sindaco

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Pareggio di bilancio”: il punto della Corte Marche sul rispetto dei vincoli recati dalla nuova disciplina

Nella Delibera n. 33 del 23 marzo 2017 della Corte dei conti Marche, un Comune ha chiesto un parere in

Gare d’appalto: i requisiti devono essere posseduti dai candidati fino alla stipula del contratto

Nella Sentenza n. 3866 del 13 settembre 2016 del Consiglio di Stato, Sezione Quinta, i Giudici rilevano che nelle gare

Iva: come realizzare correttamente le manutenzioni straordinarie sostenute sul Patrimonio Erp comunale da parte delle Società che lo gestiscono

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta all’Istanza di Interpello n. 767 del 10 novembre 2021, ha fornito precisazioni in ordine