Responsabilità: Amministratori Ente pubblico regionale condannati per contratti illegittimi di consulenza

Responsabilità: Amministratori Ente pubblico regionale condannati per contratti illegittimi di consulenza

Corte dei conti – Sezione giurisdizionale per la Regione Friuli Venezia Giulia – Sentenza n. 122/10

Oggetto

Condanna Amministratori e Dirigenti di Ente pubblico regionale per aver stipulato contratti illegittimi di consulenza.

Premessa

Negli anni 2003 e 2004, il Consiglio di amministrazione di un Consorzio pubblico triestino affida, con 2 distinti atti, una consulenza tecnica ad un Ufficiale della Marina. La causa per il giudizio contabile nasce nel gennaio 2006, con la citazione, da parte della Procura territoriale, per un danno complessivo di oltre 125.000 Euro, richiesto ai Presidenti e ai Direttori che si sono succeduti dal 2000 al 2004.

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Tarsu: chiusura stagionale degli alberghi

Nell’Ordinanza n. 22705 dell’11 settembre 2019, la Corte di Cassazione ha chiarito che, in materia di Tarsu, nel caso di

Contrattazione integrativa: gli istituti previsti dal Ccnl. “Funzioni locali” saranno efficaci dopo la sottoscrizione dei nuovi accordi normativi

L’Aran, con l’Orientamento applicativo “Cfl13” pubblicato il 9 ottobre 2018, ha fornito chiarimenti in merito all’efficacia giuridica dei nuovi istituti

“Tia2”: il prelievo ha natura privatistica ed è soggetta ad Iva

Nella Sentenza n. 8631 del 7 maggio 2020 della Corte di Cassazione, la questione controversa in esame riguarda la debenza,