Responsabilità: condanna di un Dirigente provinciale per mancata disdetta dell’iscrizione ad un oneroso corso professionale

Responsabilità: condanna di un Dirigente provinciale per mancata disdetta dell’iscrizione ad un oneroso corso professionale

Corte dei conti – Sezione seconda giurisdizionale centrale d’Appello – Sentenza n. 152 del 26 marzo 2015

 

Oggetto

Condanna di un Dirigente provinciale per danno arrecato per mancata disdetta per la partecipazione ad un corso professionale oneroso: conferma della Sentenza territoriale per la Basilicata n. 128/2008.

Premessa

La vicenda ha tratto origine dall’avvenuta notificazione, in data 16 novembre 2004, di un Decreto ingiuntivo da parte di un importante Istituto di formazione con il quale si ingiungeva alla Provincia di pagare la somma di oltre 5.500 Euro “per prestazioni rese ad un dipendente provinciale”, identificato in un Ingegnere,

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Covid-19”: prorogati i termini per i versamenti fiscali in scadenza al 16 marzo 2020

Con il Comunicato 13 marzo 2020, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato l’attesa proroga dei termini per i

Parcheggi: sono assoggettabili a Tarsu perché il flusso di persone e auto potenzialmente produce rifiuti

Nell’Ordinanza n. 15440 del 21 giugno 2017 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che l’occupazione di un’area

Imu: il Mef esclude l’applicabilità dell’Imposta alle piattaforme petrolifere nel mare territoriale per la loro assenza dal Catasto

È stata pubblicata sul sito web istituzionale del Ministero delle Finanze – Dipartimento delle Finanze, la Risoluzione 1° giugno 2016,