Revisori dei conti: chi affronta la revoca anticipata dell’incarico deve essere risarcito dei danni patrimoniali

Revisori dei conti: chi affronta la revoca anticipata dell’incarico deve essere risarcito dei danni patrimoniali

Nella Sentenza n. 355 del 21 settembre 2016 del Tar Molise, il ricorrente ha chiesto la condanna della Regione e dello Iacp in questione al risarcimento dei danni patrimoniali patiti in conseguenza della cessazione anticipata dall’incarico di Revisore dei conti del medesimo Iacp, il tutto previo accertamento incidentale della illegittimità dei provvedimenti che hanno determinato una tale cessazione anticipata. Nel caso di specie, è stata accertata l’illegittimità degli atti che hanno disposto la anticipata cessazione dall’incarico dei componenti del Collegio dei Revisori dei conti dello Iacp. Dunque, la domanda risarcitoria per la corresponsione dei compensi non percepiti a causa della

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Incentivi per funzioni tecniche: non spettano ai membri della Commissione di gara di una “stazione unica appaltante”

Nella Delibera n. 39 dell’8 maggio 2019 della Corte dei conti Piemonte, un Sindaco, chiede un parere in merito all’erogazione

“Pcc”: pubblicati i dati relativi allo stock del debito al 31 dicembre 2019 e ai tempi di pagamento

Con la news pubblicata il 14 gennaio 2020 sul proprio sito web, la “Pcc” ha reso noto che sono state

Pil: nel secondo trimestre 2015 è salito dello 0,3%

Si conferma, anche nel secondo trimestre 2015 il moderato recupero dell’attività economica, con una crescita congiunturale del Pil dello 0,3%.