Riduzione dell’incidenza della spesa di personale rispetto al complesso delle spese correnti

Riduzione dell’incidenza della spesa di personale rispetto al complesso delle spese correnti

Nella Delibera n. 137 del 15 ottobre 2015 della Corte dei conti Emilia Romagna, un Sindaco ha chiesto se la mancata riduzione dell’incidenza percentuale delle spese di personale rispetto al complesso delle spese correnti prevista dall’art. 1, lett. a), comma 557, della Legge n. 296/06, sia da considerarsi come limite alla facoltà assunzionale dell’Ente, oppure sia sufficiente rispettare la previsione dell’art. 1, comma 557-quater, della Legge n. 296/06 introdotto dal Dl. n. 90/14, convertito dalla Legge n. 114/14. La Sezione afferma che le disposizioni contenute nel comma 557, lett. a) della Legge n. 296/06, che impongono la riduzione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Riduzione 5% ex “Decreto Irpef”: applicabilità ai contratti concernenti il “Settore dell’igiene urbana ed ambientale”

Nella Delibera n. 48 del 14 aprile 2015 della Corte dei conti Lazio, un Sindaco ha chiesto un parere in

Immobili occupati: la Direttiva del Viminale sugli sgomberi alla luce del “Decreto Sicurezza urbana”

Ricognizione degli immobili inutilizzati presenti sul territorio nazionale, sia di proprietà pubblica che privata, vigilanza più serrata al fine di

Contributi per efficientamento energetico e sviluppo del territorio: al via l’accreditamento degli Enti Locali al “Sistema nazionale di monitoraggio”

Con la Circolare n. 26 dell’8 agosto 2019, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha fornito ulteriori chiarimenti in merito