“Riforma Madia”: approvate le modifiche al “Testo unico sul pubblico impiego”

“Riforma Madia”: approvate le modifiche al “Testo unico sul pubblico impiego”

Il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 19 maggio 2017, ha approvato definitivamente la cosiddetta “Riforma del Pubblico Impiego”. Un passo importante, anche perché sblocca di fatto il rinnovo dei Contratti collettivi di lavoro, ormai fermi da circa 8 anni.

Rispetto al testo approvato in prima lettura lo scorso 23 febbraio 2017, e dopo il Parere in sede di Conferenza Unificata e l’Intesa in sede di Conferenza Permanente del 6 aprile 2017, ed il Parere del Consiglio di Stato 11 aprile 2017, il Decreto ha subito alcune modificazioni con l’introduzione di nuove disposizioni finalizzate al raggiungimento degli obiettivi

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Imposta di bollo: assolvimento in modo virtuale sull’autentica delle sottoscrizioni dell’atto di vendita di un veicolo

Con la Circolare n. 33/E, del 9 ottobre 2015, l’Agenzia delle Entrate include tra le categorie di atti per le

Responsabilità erariale: esclusa per le Organizzazioni sindacali che hanno firmato i Contratti integrativi negli Enti

La Corte di Cassazione, con l’Ordinanza n. 14689 del 7 luglio 2015, rileva che con la privatizzazione del rapporto di

Ici: Scuole paritarie, l’agevolazione spetta solo se l’attività è svolta con modalità non commerciale

Nella Sentenza n. 13968 dell’8 luglio 2016 della Corte di Cassazione, la controversia concerne l’impugnazione di un avviso di accertamento