Riforma Pubblica Amministrazione: il testo del Ddl. Madia incassa il via libera del Senato, con numerose modifiche introdotte 

Riforma Pubblica Amministrazione: il testo del Ddl. Madia incassa il via libera del Senato, con numerose modifiche introdotte 

Il 30 aprile 2015, il Senato, con 144 voti a favore e nessun voto contrario considerato che le opposizioni non hanno partecipato al voto, ha approvato la riforma della Pubblica Amministrazione, c.d. “Decreto Madia”.

Si tratta della seconda parte della revisione di tutta l’architettura amministrativa centrale e decentrata iniziata circa un anno fa con il Dl. n. 90/14 convertito nella Legge n. 114/14 che conteneva  misure urgenti ma con il quale si erano gettate le basi per una riforma della Pubblica Amministrazione di ampio respiro.

Al centro della nuova Legge ci sono i dirigenti la cui figura sarà

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

“Reverse charge” su edifici strumentali a servizi Iva: come riuscire ad inquadrare correttamente le varie fattispecie oltre ai servizi di pulizia?

Il testo del quesito: “Il Comune è in possesso di alcune fatture relative a lavori presso lo Stadio comunale. Nello

“Fondo accessorio”: gli effetti delle nuove progressioni non cambiano l’entità delle risorse disponibili nelle P.A.

La Ragioneria generale dello Stato, con la Circolare n. 30/17, ha fornito istruzioni operative in materia di fondi per la

Personale P.A.: le novità inserite all’interno della nuova “Legge di bilancio 2020-2022”

La nuova “Legge di bilancio per il 2020” (Legge n. 160 del 27 dicembre 2019) ha introdotto alcune novità in