Rimborsi Iva: l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in seguito ai Decreti attuativi della “Riforma fiscale”

Rimborsi Iva: l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in seguito ai Decreti attuativi della “Riforma fiscale”

Con la Circolare n. 33/E del 22 luglio 2016, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti riguardo ai “riflessi” sulla disciplina dei rimborsi Iva in seguito alle modifiche introdotte dal Dlgs. n. 156/15 e Dlgs. n. 158/15.

Il Dlgs. n. 156/15, modificando l’art. 11 dello “Statuto dei diritti del contribuente”, è intervenuto sull’istituto dell’Interpello, introducendone 5 diverse categorie: “ordinario puro”, “qualificatorio”, “probatorio”, “antiabusivo” e “disapplicativo”; mentre il Dlgs. n. 158/15 ha revisionato il sistema sanzionatorio per violazioni tributarie, sia in ambito penale che amministrativo.

Nell’ambito della revisione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Responsabilità: assoluzione relativa alla concessione di un contributo straordinario alla Società che gestisce gli Impianti sportivi comunali

Corte dei conti – Sezione prima giurisdizionale centrale d’appello – Sentenza n. 661 del 16 settembre 2013 Oggetto Assoluzione di

“Decreto Semplificazioni”: una Circolare dell’Agenzia delle Entrate illustra le novità in materia di rimborsi Iva

È stato pubblicata sul sito ufficiale della Agenzia delle Entrate la Circolare 30 dicembre 2014, n. 32/E, con oggetto “Esecuzione

“Tempo divisa”: rientra nell’orario di lavoro se il dipendente è obbligato ad indossarla solo durante il servizio

Il Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale, con l’Interpello n. 1/2020, ha fornito un importante chiarimento in merito alla