Riscossione accentrata compensi per attività mediche in strutture private: non vi rientrano quelli erogati a Società tra Professionisti

Riscossione accentrata compensi per attività mediche in strutture private: non vi rientrano quelli erogati a Società tra Professionisti

L’Agenzia delle Entrate, con la Risposta n. 136 del 20 maggio 2020, ha fornito chiarimenti in ordine alla riscossione accentrata dei compensi per attività mediche e paramediche svolte presso Strutture sanitarie private, ai sensi dell’art. 1, commi da 38 a 42, della Legge. 296/2006, quando i Medici che prestano servizio a tali Strutture operano tramite Società tra Professionisti (c.d. “Stp”).

L’Agenzia delle Entrate ha ricordato che tali disposizioni hanno introdotto, a decorrere dal 1° marzo 2007, l’obbligo della riscossione accentrata dei compensi dovuti per attività di lavoro autonomo mediche e paramediche svolte nell’ambito di Strutture sanitarie private. In

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Aggiornamento “Def 2014”: riviste al ribasso le stime sulla crescita del Pil

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato il 1˚ ottobre scorso, sul proprio sito web, la consueta Nota di

Durc: il parere del Consiglio di Stato sulla verifica della regolarità contributiva

Il Consiglio di Stato, Sezione IV, con la Sentenza n. 5064 del 14 ottobre 2014, si è espresso sulla verifica

“Covid-19”: le indicazioni da osservare per lo svolgimento del Referendum e delle Elezioni del 20 e 21 settembre 2020

Le consultazioni elettorali e referendarie del 20 e 21 settembre 2020 si svolgeranno con un Protocollo sanitario e di sicurezza

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.