Riscossione dei Tributi locali: l’affidamento “in house pluri-partecipato”

Riscossione dei Tributi locali: l’affidamento “in house pluri-partecipato”

Anche l’attività di accertamento, liquidazione e riscossione dei Tributi può essere gestita dai Comuni per il tramite di una Società “in house providing”.

Il quadro normativo in materia di riscossione dei Tributi locali non era così chiaro e qualche dubbio sulla legittimità del c.d. “in house pluri-partecipato” è rimasto fino all’intervento della Cassazione Civile, Sezione Tributaria Sentenza 11 gennaio 2018, n. 456.

La questione di per se apparirebbe del tutto pleonastica dopo l’emanazione dell’art. 5 del “Codice degli Appalti” (Dlgs. n. 50/16) e del “Tusp” (“Testo unico delle Società a partecipazione

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Partecipate pubbliche: sono oltre 1.700 gli Enti che non hanno inviato nei tempi il “Piano di razionalizzazione”

Sono oltre 1.700, pari al 17% del totale,gli Enti che non hanno trasmesso al Mef il proprio “Piano di razionalizzazione”

Anticorruzione: avviata la consultazione sulle “Linee guida” per le Società pubbliche locali

Con il Comunicato 24 marzo 2015, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato l’avvenuta approvazione della Direttiva in materia

Edilizia scolastica: ripartiti i fondi per l’adeguamento strutturale e antisismico degli attuali edifici e la costruzione di nuovi plessi

Con il Decreto Miur n. 511 del 20 luglio 2017 e pubblicato sulla G.U. n. 213 del 12 settembre 2017, sono

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.