Riscossione: le nuove modalità di gestione e riscossione delle entrate alla luce dell’ingresso di “Agenzia delle Entrate Riscossione”

Riscossione: le nuove modalità di gestione e riscossione delle entrate alla luce dell’ingresso di “Agenzia delle Entrate Riscossione”

Premessa

Come disposto dall’art. 2, comma 2, del Dl. n. 193/16, “a decorrere dal 1° luglio 2017, le Amministrazioni locali di cui all’art. 1, comma 3, possono deliberare di affidare al soggetto preposto alla riscossione nazionale le attività di riscossione, spontanea e coattiva, delle entrate tributarie o patrimoniali proprie e, fermo restando quanto previsto dall’art. 17, commi 3-bis e 3-ter, del Dlgs. n. 46/99, delle Società da esse partecipate”.

Pertanto, dal 1° luglio 2017 gli Enti Locali potranno decidere se affidare al nuovo Agente nazionale della riscossione la gestione e riscossione delle entrate di loro competenza.

La Delibera

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Addizionale comunale all’Irpef: istituito il codice-tributo per il recupero delle somme ai contribuenti domiciliati nei Comuni in dissesto

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 98/E del 28 novembre 2019, ha istituito il codice-tributo per consentire il versamento,

Avvalimento: l’irregolarità contributiva dell’ausiliaria non comporta l’esclusione dell’ausiliata che non ne è a conoscenza

Nella Sentenza n. 7211 del 26 giugno 2020 del Tar Roma, l’aggiudicazione in favore dell’Impresa ricorrente è stata annullata in

Processo tributario: notifica atti

Nell’Ordinanza n. 25519 del 12 ottobre 2018 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità chiariscono che quando sia consentito