Riscossione: si possono notificare avvisi di accertamento all’estero a una Srl che sposta la sede legale lasciando una forte situazione debitoria?

Riscossione: si possono notificare avvisi di accertamento all’estero a una Srl che sposta la sede legale lasciando una forte situazione debitoria?

Il testo del quesito:

Se una Srl sposta la sede legale all’estero, e chiude la sede locale in Italia, lasciando una forte situazione debitoria, impresa attiva in camera di commercio, si possono notificare gli eventuali avvisi di accertamento all’estero?

La risposta dei ns. esperti

In tal caso si applicano le disposizioni dell’art. 60, comma 4, del Dpr. n. 600/1973, il quale dispone che, “salvo quanto previsto dai commi precedenti ed in alternativa a quanto stabilito dall’art. 142, del Codice di procedura civile, la notificazione ai contribuenti non residenti è validamente effettuata mediante spedizione di lettera raccomandata con

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Imposte ipotecaria e catastale: immobili di interesse storico e artistico

Nella Sentenza n. 2101 del 3 febbraio 2016 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che i trasferimenti

Trasferimenti erariali: assegnati i contributi ai Comuni capoluogo delle Città metropolitane in riequilibrio finanziario o dissesto

E’ stato pubblicato, sulla G.U. n. 30 del 5 febbraio 2021, il Decreto 1° febbraio 2021, emanato dal Viminale di

“Pola”: le Linee-guida approvate dal Ministero della P.A. e le indicazioni attuative

Come è noto, il ricorso al “lavoro agile” nella P.A., a causa dell’emergenza sanitaria da “Covid-19”, da modalità lavorativa pressoché

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.