Riscossione: si possono notificare avvisi di accertamento all’estero a una Srl che sposta la sede legale lasciando una forte situazione debitoria?

Riscossione: si possono notificare avvisi di accertamento all’estero a una Srl che sposta la sede legale lasciando una forte situazione debitoria?

Il testo del quesito:

Se una Srl sposta la sede legale all’estero, e chiude la sede locale in Italia, lasciando una forte situazione debitoria, impresa attiva in camera di commercio, si possono notificare gli eventuali avvisi di accertamento all’estero?

La risposta dei ns. esperti

In tal caso si applicano le disposizioni dell’art. 60, comma 4, del Dpr. n. 600/1973, il quale dispone che, “salvo quanto previsto dai commi precedenti ed in alternativa a quanto stabilito dall’art. 142, del Codice di procedura civile, la notificazione ai contribuenti non residenti è validamente effettuata mediante spedizione di lettera raccomandata con

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Compensi Avvocatura interna: corretta imputazione contabile della spesa dovuta a titolo di Irap che grava sull’Amministrazione

  Nella Delibera n. 23 del 29 febbraio 2016 della Corte dei conti Umbria, il quesito riguarda i compensi professionali

Decadenza termine notifica cartella esattoriale causata dall’Agente della riscossione: integra l’ipotesi della colpa grave

Nella Sentenza n. 126 del 26 ottobre 2017 della Corte dei conti Sicilia una Società, incaricata del “Servizio di riscossione

La “Nadef 2020” e le Amministrazioni locali: verso la “Legge di bilancio”

Serve un flash back. Oltre 5 mesi fa, cioè lo scorso 24 aprile 2020, il Consiglio dei Ministri approvò il

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.