Riscossione Tributi locali: il Tar Lazio conferma che non serve l’iscrizione all’Albo per le attività di supporto

Riscossione Tributi locali: il Tar Lazio conferma che non serve l’iscrizione all’Albo per le attività di supporto

Nella Sentenza n. 5470 del 10 maggio 2016 del Tar Lazio, la Società ricorrente, svolgente attività di supporto alla riscossione delle entrate tributarie ed extratributarie degli Enti Locali, ha impugnato il bando di gara, indetto dalla Consip, per l’affidamento di “Servizi di accertamento e riscossione dei tributi”, “Abilitazione di fornitori per la categoria: servizi di supporto all’accertamento e alla riscossione in forma diretta per gli Enti Locali per la partecipazione al Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione, di cui all’art. 328, comma 1, del Dpr. n. 207/10”, nella parte in cui, tra i requisiti per l’abilitazione del

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Mancato rispetto del Patto di stabilità: determinate le sanzioni per i Comuni relative all’anno 2015

Il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, con il Comunicato 15 marzo 2018 ha reso noto il testo

Trasferimenti erariali: entro il 30 giugno i Comuni abruzzesi interessati ai contributi “post-sisma” devono inviare la propria richiesta

Con il Comunicato 15 giugno 2015, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha ricordato l’imminente scadenza –

Acquisto a rate di un bene durevole ex art. 1523 del Codice civile da parte di un Ente Locale: come contabilizzarlo?

Il testo del quesito: “Come deve essere contabilizzato un acquisto a rate con patto di riservato dominio (art. 1523 del