Risoluzione del contratto di appalto: iscrizione nel Casellario informatico per grave negligenza

Risoluzione del contratto di appalto: iscrizione nel Casellario informatico per grave negligenza

Nella Sentenza n. 9654 del 12 settembre 2016 del Tar Lazio, i Giudici si esprimono sulla risoluzione del contratto di appalto per grave negligenza nell’esecuzione ed affermano che ciò comporta l’iscrizione nel Casellario informatico. Nello specifico, i Giudici laziali rilevano che i presupposti che danno luogo alla risoluzione contrattuale (disciplinata ratione temporis dall’art. 136 del Dlgs. n. 163/06) rilevano in ogni caso, ai fini dell’inserimento nel Casellario informatico in considerazione di quanto disposto dall’art. 8, comma 2, lett. p), del Dpr. n. 207/10, che fa riferimento ad “eventuali episodi di grave negligenza nell’esecuzione di lavori ovvero gravi inadempienze contrattuali”.


Related Articles

Riduzione 5% ex “Decreto Irpef”: applicabilità ai contratti concernenti il “Settore dell’igiene urbana ed ambientale”

Nella Delibera n. 48 del 14 aprile 2015 della Corte dei conti Lazio, un Sindaco ha chiesto un parere in

Albo nazionale dei Gestori ambientali: l’iscrizione è requisito di esecuzione e non di partecipazione

Nel Parere dell’Anac n. 221 del 22 dicembre 2015, una Società cooperativa, in relazione alla procedura aperta per l’affidamento dei

Obbligo di motivare l’affidamento in house di un contratto: il Tar Liguria rimette la questione alla Consulta

E’ rimessa alla Corte Cost. la q.d.c. dell’art. 192 c. 2 del D.Lgs. n. 50/2016, nella parte in cui prevede