Risoluzione del contratto di appalto: iscrizione nel Casellario informatico per grave negligenza

Risoluzione del contratto di appalto: iscrizione nel Casellario informatico per grave negligenza

Nella Sentenza n. 9654 del 12 settembre 2016 del Tar Lazio, i Giudici si esprimono sulla risoluzione del contratto di appalto per grave negligenza nell’esecuzione ed affermano che ciò comporta l’iscrizione nel Casellario informatico. Nello specifico, i Giudici laziali rilevano che i presupposti che danno luogo alla risoluzione contrattuale (disciplinata ratione temporis dall’art. 136 del Dlgs. n. 163/06) rilevano in ogni caso, ai fini dell’inserimento nel Casellario informatico in considerazione di quanto disposto dall’art. 8, comma 2, lett. p), del Dpr. n. 207/10, che fa riferimento ad “eventuali episodi di grave negligenza nell’esecuzione di lavori ovvero gravi inadempienze contrattuali”.


Related Articles

Appalti: approvato il Disegno di legge delega per la riforma del Codice

Con 170 sì, 30 no e 40 astensioni, il Senato ha approvato in via definitiva il Disegno di legge delega

Convenzioni Consip: per il Mef hanno portato fino al 55% di risparmi sugli acquisti P.A.

Risparmi su energia, telefonia, computer e affini, che hanno toccato – nel caso “record” delle stampanti – il 55%. E’

Responsabilità amministrativa: condanna di 2 Dirigenti comunali per aver pagato fatture non dovute a una Ditta appaltatrice

Corte dei conti – Sezione prima giurisdizionale centrale d’Appello – Sentenza n. 643 del 12 maggio 2014 Oggetto Condanna dei