Ritardi nei pagamenti delle somme iscritte a ruolo: rideterminata nel 4,88% in ragione annuale la misura degli interessi di mora

Ritardi nei pagamenti delle somme iscritte a ruolo: rideterminata nel 4,88% in ragione annuale la misura degli interessi di mora

L’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento Prot. n. 59743/2015 del 30 aprile 2015, ha proceduto alla definizione, a decorrere dal 15 maggio 2015, degli interessi di mora per ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo, che vengono determinati nella misura del 4,88% in ragione annuale.

Il Decreto è stato pubblicato sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1, comma 361, della Legge n. 244/07.

Come ricordato nelle motivazioni, l’art. 30 del Dpr. n. 602/73 prevede che, decorsi 60 giorni dalla notifica della cartella di pagamento, sulle somme iscritte a ruolo – escluse le sanzioni

Per vedere questi contenuti è necessario essere registrati. Premere Login per accedere o per attivare un abbonamento gratuito di prova.

Related Articles

Indagini diagnostiche sui solai degli edifici scolastici: scade il 18 novembre 2015 l’avviso pubblico per il finanziamento agli Enti Locali

Via alla richiesta di finanziamento di Euro 40.000.000 previsti per l’anno 2015, da utilizzare esclusivamente per le indagini diagnostiche dei

Ici: è dovuta per le aree c.d. “scoperte” che risultino indispensabili al Concessionario del bene demaniale per lo svolgimento della sua attività

Nell’Ordinanza n. 7771 del 9 aprile 2020 della Corte di Cassazione, i Giudici di legittimità affermano che, in tema di

Imposta di bollo su fattura elettronica: la regolarizzazione corrisponde alla procedura di “integrazione” delle fatture

Con la Risposta n. 570 del 30 agosto 2021, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito la procedura di regolarizzazione dell’omesso assolvimento dell’Imposta di