Ritardi nei pagamenti: in G.U. il saggio d’interesse per il primo semestre 2014

E’ stato pubblicato sulla G.U. n. 51 del 3 marzo 2014 il Comunicato del Ministero dell’Economia e delle Finanze recante il saggio degli interessi da applicare, a favore del creditore, nei casi di ritardato pagamento nelle transazioni commerciali.

Ricordiamo che l’art. 5, comma 2, del Dlgs. n. 231/02 (“Attuazione della Direttiva 2000/35/Ce relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali”), pubblicato in G.U. n. 249 del 23 ottobre 2002, ha stabilito che “il Ministero dell’Economia e delle Finanze dà notizia del saggio [di interesse], al netto della maggiorazione ivi prevista, curandone la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana nel quinto giorno lavorativo di ciascun semestre solare”.

Con il Comunicato in esame, diffuso a norma di quanto sopra riportato, il Mef ha reso noto che il saggio di interesse – che interessa direttamente anche gli Enti Locali – per il periodo 1° gennaio-30 giugno 2014, è pari allo 0,25%.


Tags assigned to this article:
pagamentiritardi

Related Articles

Bilancio e ordinamento contabile: il controllo sul permanere degli equilibri generali di bilancio

L’art. 193 del Tuel, rubricato “Salvaguardia degli equilibri di bilancio”, prescrive, al comma 1, che gli Enti Locali devono rispettare,

Ampliamento di una Scuola polivalente mediante “leasing in costruendo”: modalità di contabilizzazione

Nella Delibera n. 89 del 30 maggio 2018 della Corte dei conti Puglia un Sindaco chiede quali siano le modalità

Avvocati Enti pubblici: il punto di Palazzo Spada sullo status particolare che li contraddistingue

Nella Sentenza n. 5448 del 23 dicembre 2016 del Consiglio di Stato, la Federazione dei Legali del Parastato, l’Associazione nazionale

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.