Riviste al ribasso le stime sulla crescita del Pil nel 2018: Istat, “E’ stata dello 0,9 % contro l’1,7% dell’anno precedente”

Riviste al ribasso le stime sulla crescita del Pil nel 2018: Istat, “E’ stata dello 0,9 % contro l’1,7% dell’anno precedente”

Pil italiano in netto rallentamento: la crescita nel 2018 si è arrestata allo 0,9%, ben al di sotto di quella dell’anno precedente (+1,6% del 2017) ma inferiore anche alla stima preliminare Istat che aveva previsto un aumento dell’1%.

E’ quanto reso noto proprio dall’Istat, con una Nota diffusa il 1° marzo 2019. L’Istituto ha fatto sapere che, dal lato della domanda interna, nel corso nel 2018 si è registrata, in termini di volume, una crescita del 3,4% degli investimenti fissi lordi e dello 0,5% dei consumi finali nazionali. Per quel che riguarda i flussi con l’estero, le esportazioni di beni e servizi sono aumentate dell’1,9% e le importazioni del 2,3%.

La domanda interna ha contribuito positivamente alla crescita del Pil per 1,0 punti percentuali (+0,9 al lordo della variazione delle scorte) e la domanda estera netta negativamente, per 0,1 punti.

A livello settoriale, il valore aggiunto ha registrato aumenti in volume nelle costruzioni (+1,7%), nell’industria in senso stretto (+1,8%), nell’agricoltura, silvicoltura e pesca (+0,9%) e nelle attività dei servizi (+0,7%).

L’avanzo primario (indebitamento netto meno la spesa per interessi) misurato in rapporto al Pil, è stato pari all’1,6% (1,4% nel 2017).

Infine, l’indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche, misurato in rapporto al Pil, è stato pari al -2,1%, a fronte del -2,4% del 2017, con un saldo primario come già detto pari a +1,6% (+1,4% nel 2017).


Related Articles

Risorse derivanti dai “Piani triennali di razionalizzazione”: sono escluse dal tetto di spesa per il trattamento accessorio del personale

Nella Delibera n. 136 del 12 settembre 2017 della Corte dei conti Emilia Romagna, viene chiesto un parere riguardante l’ambito

Trasferimenti erariali: revocati quasi 4 milioni di fondi assegnati a Comuni per la tutela di ambiente e beni culturali

Con il Decreto 6 ottobre 2014, pubblicato sulla G.U. n. 241 del 16 ottobre 2014, il Ministero dell’Economia e delle

Consiglieri provinciali delegati: la loro possibilità di usufruire di permessi retribuiti dipende dai criteri stabiliti nello Statuto

Nella Delibera n. 189 del 9 giugno 2017 della Corte dei conti Lombardia, il Presidente di una Provincia chiede un

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.