Scorrimento graduatoria contributi per messa in sicurezza edifici e territorio: necessario confermare il proprio interesse entro il 31 ottobre

Scorrimento graduatoria contributi per messa in sicurezza edifici e territorio: necessario confermare il proprio interesse entro il 31 ottobre

Entro il 31 ottobre 2020, gli Enti destinatari dei contributi per gli interventi su opere pubbliche e messa in sicurezza degli edifici e del territorio, di cui all’art. 1, commi da 51 a 58, della Legge n. 160/2019, finanziati attraverso le ulteriori risorse messe sul tavolo dal “Decreto Agosto”, devono notificare al Viminale la propria conferma di interesse al contributo.

E’ quanto reso noto dal Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, che è tornato sul tema dei contributi in questione attraverso un Comunicato pubblicato il 21 ottobre 2020 sul proprio sito istituzionale.

Ricordiamo che lo stanziamento “ordinario”, per l’annualità corrente, era pari a 85 milioni di Euro. Queste risorse sono state ripartite tra gli Enti Locali che entro lo scorso il 15 maggio 2020 hanno prodotto richieste di contributo ritenute ammissibili e che si sono posizionati tra i numeri 1 e 970 nella graduatoria di cui all’Allegato 2 al Decreto interministeriale 31 agosto 2020.

Il Comunicato non si rivolge a questi Enti ma a quelli esclusi nel “primo turno”, perché occupanti una posizione dalla n. 971 in poi, che possono però beneficiare comunque dei contributi grazie alle nuove risorse di cui all’art. 45, comma 1, lett. b), del Dl. n. 104/2020 (“Decreto Agosto”).

Ricordiamo infatti che tale norma ha disposto lo stanziamento di 300 milioni di Euro aggiuntivi per ciascuno degli anni 2020 e 2021 per finanziare, appunto, le spese di progettazione definitiva ed esecutiva per interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico oltre che di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle Scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio degli Enti Locali, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade.

Ebbene, i nuovi Enti beneficiari dei contributi – occupanti le posizioni da 971 a 9350 della citata graduatoria di cui all’Allegato 2 al Decreto interministeriale 31 agosto 2020 (vedasi Allegato al Comunicato in commento) sono ora chiamati ad inviare una comunicazione per confermare la propria volontà di accedere alle risorse in questione.

La conferma di interesse al contributo deve essere effettuata esclusivamente con modalità telematica, tramite il “Sistema Certificazioni Enti Locali” (“Area certificati – Tbel, altri certificati”), accessibile dal sito internet della stessa Direzione, entro il termine perentorio del 31 ottobre 2020.

La procedura da seguire è analoga a quella già utilizzata per la richiesta di contributo.

Il Viminale formalizzerà le relative assegnazioni, con annessa graduatoria definitiva, con proprio Decreto da emanare entro il 30 novembre 2020.


Related Articles

Acquisti sottosoglia: le nuove Faq Anac alla luce dell’aggiornamento delle “Linee-guida” n. 4

Facendo seguito alla pubblicazione, sulla Gazzetta ufficiale n. 69 del 23 marzo 2018, dell’aggiornamento al Dlgs. n. 56/2017 delle proprie

Responsabilità amministrativa: condanna Responsabile “Servizio finanziario” per liquidazione somme in assenza di un vincolo negoziale

Oggetto Condanna Dirigente comunale per aver liquidato somme di denaro ad un privato in violazione delle procedure di spesa: conferma

Mobilità personale Province: “via libera” alle assunzioni in altre 6 Regioni, mentre il blocco persiste solo in Liguria

Con la Nota n. 67545 del 19 dicembre 2016 dell’Ufficio per l’Organizzazione ed il Lavoro pubblico-Dipartimento della Funzione pubblica, sono

Non ci sono commenti per questo articolo

Scrivi un commento
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Only registered users can comment.