Servizi di Tesoreria: al via i Questionari sulle modalità di affidamento da parte dei Comuni

Servizi di Tesoreria: al via i Questionari sulle modalità di affidamento da parte dei Comuni

Con il Comunicato 18 gennaio 2016, il Ministero dell’Interno – Direzione centrale della Finanza locale, ha annunciato l’avvio di un’indagine conoscitiva sulle modalità di affidamento del Servizio di Tesoreria da parte dei Comuni.

Il Questionario, composto da 10 domande, sarà attivo fino a lunedì 29 febbraio 2016 ed interesserà tutti i Comuni. Il compito di compilarlo, attraverso l’Area “Certificati” (“Tbel”) del Portale della Finanza locale, spetta ai Responsabili dei Servizi “Finanziari”.

Il censimento affonda le radici nella difficoltà, manifestata da numerosi Enti Locali, di affidare il Servizio in oggetto. Come spiegato nella parte introduttiva del Modello, il Viminale ha infatti ricevuto numerose comunicazioni da parte di Comuni che dichiarano come gli Istituti di credito non considerino più sufficientemente remunerativi le condizioni enunciate negli appositi bandi.

Complici la spending review, i crescenti costi legati alla necessità di adottare modalità di gestione sempre più sofisticate e i crescenti rischi connessi – tra le altre cose – all’eventualità del mancato rimborso delle anticipazioni di Tesoreria, sempre più gare vanno dunque “deserte”.

Grazie alle informazioni circa l’attuale situazione degli affidamenti, il Dicastero si propone di individuare misure in grado di agevolare lo svolgimento di questo Servizio.


Related Articles

Revisori: le novità in materia di rimborsi spese introdotte dal “Decreto Irpef” non si applica retroattivamente

Nella Delibera n. 107 del 19 novembre 2014 della Corte dei conti Basilicata, il Sindaco di un Comune, dopo aver

Anticipo Tfr/Tfs: pubblicato il Dpcm. che recepisce l’Accordo-quadro sulle condizioni di finanziamento, già online la piattaforma per presentare la domanda

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 221 del 5 settembre 2020 è stato pubblicato il Dpcm. 19 agosto 2020, che recepisce sostanzialmente

“Covid-19”: Arera critica le misure del Decreto “Cura Italia” sui nuovi termini di approvazione del Pef Tari 2020

È stato pubblicato sul sito web di Arera il Comunicato 24 marzo 2020, rubricato “Emergenza Covid-19. Misure sulle tariffe della